Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

La best practice dell’immondizia

A Broxbourne, nel sud-est dell’Hertfordshire, vivono circa 83000 persone. E’ la classica cittadina della campagna britannica, circondata da una cintura di verde. Gli amministratori comunali hanno grande cura dell’ambiente e una loro iniziativa è diventata modello nazionale di best practice. Per incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti si sono inventati la formula del pay-as-you-throw, cioè più produci spazzatura e più paghi. Lì la TARSU si chiama Council Tax e in cambio ogni settimana si riceve un sacco per metterci dentro la spazzatura generica. Ogni sacco extra costa 28 pence, cioè 36 centesimi di euro. La sperimentazione è durata quattro mesi: l’immondizia prodotta dai cittadini è diminuita del trenta per cento, mentre quella differenziata (che non costa nulla) è aumentata considerevolmente. Solo una politica di incentivi, insegna l’esperienza di Broxbourne, può far crescere la penosa percentuale italiana di raccolta differenziata.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
aprile: 2008
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930