Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Purchè la carta da abolire non sia quella igienica

Aboliremo la carta negli uffici pubblici. Quanti ministri fa ho sentito la stessa cosa? Bassanini, Stanca, Nicolais. Appena si insediano lanciano il loro grido di allarme su quello che i predecessori non hanno fatto e annunciano la rivoluzione digitale. Poi non accade nulla, o accade molto poco. La carta di identità elettronica è una telenovela più vecchia di Beautiful.

La Carta nazionale dei servizi ancora non si sa cosa sia. Firma digitale e posta elettronica certificata sono un analogicissimo pateracchio normativo. Il protocollo elettronico, gli sportelli unici per l’impresa, i servizi on line al cittadino sono chimere quasi dappertutto. Si va avanti a code, timbri e firme. Ben venga la pagella scolastica digitale, ma vorremmo essere stupiti da qualcosa di più concreto.

 


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
maggio: 2008
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031