Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

La posta di carta senza muoversi da casa

Dirò una banalità, ma mi sono accorto stamane, parlando con un’amica ben introdotta nel mondo digitale, che non conosceva uno dei servizi più comodi offerti dalla rete. Spedire posta ordinaria e raccomandate senza muoversi da casa o dall’ufficio. Io uso da un paio di anni PostaPronta, ma in passato mi sono rivolto anche a Poste Italiane. PostaPronta mi sembra più funzionale, perchè si acquista un piccolo credito a scalare, mentre Poste Italiane ti costringe a usare ogni volta la carta di credito (se non hai un conto postale).

Ecco, questa mattina ho spedito una lettera con la Posta Prioritaria. Ho scritto il documento da spedire, ho inserito la mia firma autografa (che conservo, blindata, in un file immagine) e l’ho salvato in formato pdf. Al momento della stampa non ho scelto la mia Samsung bensì l’opzione di stampa PostaPronta. Questa funzione appare dopo aver scaricato e installato un piccolo software gratuito.

Dopo il clic appare una mascherina, si scrive l’indirizzo del destinatario, si sceglie se inviare il documento come raccomandata (anche AR) o posta prioritaria, se spedirlo fronte/retro o su pagine singole, in bianco e nero o a colori e si fa clic. PostaPronta riceve il file, lo stampa, lo imbusta e lo spedisce. Tutto in cinque minuti. Ho controllato con il tracking l’avvenuta spedizione e mi sono messo ai fornelli per preparare pranzo.  Ho speso qualche centesimo in più rispetto al francobollo tradizionale, ma – come dice uno spot pubblicitario ben fatto – non prendere l’auto, andare alla posta o al tabaccaio, non fare la coda…non ha prezzo!

Pillole di cittadinanza digitale.

 


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

  • Giovanni Monti

    caspita! io ogni settimana faccio ore di coda per le raccomandate, prchè non me lo avete detto prima?

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
giugno: 2008
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30