Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Un assessore barese ambientalista dell’anno

Normalmente diffido degli amministratori pubblici, che chiacchierano molto e agiscono poco. Gli assessori, poi, me li immagino con la pancetta e l’auto blu, tronfi,  pronti  a dispensare le trecento parole che fanno parte del gergo della politica. Sempre quelle (le parole). Sempre quelli (gli assessori). Ecco perchè fa notizia un assessore anomalo. Si chiama Antonio Decaro e a Bari si occupa della cosa più rognosa: il traffico. E’ l’ambientalista dell’anno. Ha sbaragliato gli altri nove aspiranti al premio assegnato da Legambiente.

Decaro è uomo schivo, non ama mettersi in mostra. Lavora tenacemente e in silenzio. Sta sempre sulla strada, a parlare con tutti. La gente lo ama o lo odia.  In pochi anni ha fatto una piccola rivoluzione in una città che ha sempre vissuto in simbiosi con l’automobile. Ha organizzato i park&ride, dove ogni giorno migliaia e migliaia di cittadini lasciano la macchina per raggiungere il centro con le navette. Ha incentivato l’acquisto di migliaia di biciclette. Ha realizzato il bike sharing, una pista ciclabile ancora incompleta ma che prima non c’era. Ha regolamentato le aree di sosta nel centro. Ha cacciato le macchine dal borgo antico. Per carità, ci sono altre mille cose da fare e il problema non è stato risolto definitivamente. Decaro ha comunque sfatato il luogo comune di una città ostaggio dei luoghi comuni. Ha fatto. E’ il nostro Bertolaso. Più tecnico che politico. Il premio se lo è proprio meritato.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

  • nicola desimini

    forse la vera politica viene dai tecnici, quelli illuminati e competenti. ogni scelta tecnica ha un risvolto politico, ma se aspettiamo che dalla politica ci venga qualche "azione" tecnica allora nell'attesa possiamo anche invecchiare. Voglio sottoporti all'attenzione il grande lavoro del nostro assesore regionale al territorio: la "nostra cara Angela" è stata capace, da sola, di sbloccare in quattro anni di lavoro ciò che giaceva immobile da 25 anni, e mi riferisco a tutti i piani di cui si sono dotati i nostri comuni negli ultimi anni e della velocità e concretezza dell'azione tecnica-politica che non va nemmeno detta ma solo eseguita. é chiaro che i piani urbanistici sono il motore della sviluppo della nostra regione, non solo economico ma complessivo.
    ciao

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
dicembre: 2008
L M M G V S D
« Nov   Gen »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031