Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

100%Off per chiudere gli occhietti rossi spreconi e inquinanti dello stand-by

Abbiamo case e uffici disseminati di occhietti rossi, le lucette che segnalano lo stato di stand-by degli apparecchi collegati alla rete elettrica. Occhietti costosi, spreconi, poco rispettosi dell’ambiente. La Commissione Europea dice che lo stand-by dei quattro miliardi di elettrodomestici nelle abitazioni del vecchio continente “determina uno spreco di energia pari a sette miliardi di euro all’anno e la conseguente immissione nell’atmosfera di venti miliardi di tonnellate di biossido di carbonio“. Hai voglia a dire che bisogna spegnere gli apparecchi. Nella maggior parte dei casi lo stand-by è integrato. Alcuni paesi stanno prendendo in considerazione la possibilità di introdurre norme per proibire la vendita di apparecchi con stand-by o imporre l’integrazione di un interruttore di spegnimento manuale. In attesa del legislatore, c’è una soluzione spagnola. Si chiama 100%Off.

E’ un microprocessore a 8 bit che misura la quantità di energia elettrica utilizzata da un apparecchio in funzionamento e la stessa quando l’apparecchio è in modalità stand-by. In questo ultimo caso, il dispositivo provvede a spegnere automaticamente l’apparecchio, senza l’intervento dell’utente. Per riaccendere l’apparecchio, è sufficiente premere un pulsante verde. 100%Off è il risultato del lavoro dei ricercatori del Center for Technological Innovation in Static Converters and Actuators (CITCEA-UPC) del Politecnico della Catalogna (UPC).

Miquel Teixidó, direttore del progetto, dice che il prodotto sviluppato dal suo team può ridurre potenzialmente del venti per cento i consumi domestici di energia elettrica. Per fare un esempio, un nucleo familiare che spende 367 euro all’anno per l’energia elettrica, potrebbe risparmiare 44 euro.

100% Off, brevettato e commercializzato dall’azienda spagnola Good For You, Good For the Planet, è compatibile con tutti gli elettrodomestici già presenti nelle nostre case e lo sarà anche con le nuove apparecchiature che verranno immesse sul mercato. In ambito domestico questa tecnologia ha apportato benefici sia perché gli elettrodomestici vengono protetti in caso di sovratensione, sia perché contribuisce ad aumentare il loro ciclo di vita. Negli uffici questo dispositivo potrebbe essere adattato a numerosi prodotti, stampanti laser comprese.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031