Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

12 marzo giornata mondiale contro la cybercensura

Attenzione! Sito sotto sorveglianza“, titola a tutta pagina il sito di Reporters Sans Frontières (RSF) nella giornata mondiale contro la cybercensura. Il rapporto RSF 2009 sui Nemici di Internet è preoccupante, perchè la censura comincia a piacere alle democrazie. Così, accanto alle solite Cina, Iran, Arabia Saudita, Corea del Nord, Cuba, eccetera, scopriamo l’Australia.

Nel paese dei canguri – con il pretesto della lotta alla pedopornografia e alla diffamazione e in difesa dei diritti di autore – sta passando una legge che impone ai provider di filtrare i contenuti “inappropriati”, per impedire che arrivino agli utenti. Una censura preventiva a monte. Chi decide cosa è inappropriato, si chiedono gli autori dell’indagine di Reporters Sans Frontières? Sappiamo tutti che dietro le leggi liberticide c’è lo zampino delle potenti lobbies cinematografiche e discografiche.

Penso con maggiore preoccupazione all’anno prossimo, al rapporto 2010. Leggeremo (sarà troppo tardi?) che provvedimenti analoghi a quello australiano sono stati adottati in molti altri paesi, per la gioia di Levi, D’Alia, Carlucci & C.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031