Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Quando si dice e-Government: salvo il catasto dell’area terremotata

Quando l’e-Government funziona, si evita di aggiungere catastrofe alla catastrofe. “Le banche dati del catasto sono tutte in salvo. Tutti gli ultimi salvataggi risalgono al giorno precedente al terremoto: la situazione e’ cristallizzata a quella data”. Cosi’ il direttore centrale della Cartografia, Catasto e Pubblicita’ Immobiliare dell’Agenzia del Territorio, Franco Maggio, spiega che la ricostruzione delle zone colpite dal territorio non verra’ aggravata dall’irreperibilita’ delle carte rimaste sepolte sotto il crollo del Catasto dell’Aquila.

In questo momento, sottolinea Maggio, “per poter riattivare gli uffici gli archivi cartacei non sono indispensabili. E’ fondamentale individuare una sede sicura, per il pubblico e gli impiegati, attraverso la quale riattivare il servizio che sara’ totalmente informatizzato”. Il direttore centrale ribadisce che dal primo ottobre del 1988 tutte le note catastali sono state informatizzate, mentre “dal 1982 al 1988 abbiamo le note ottiche delle formalita’ ipotecarie. Le informazioni relative a questo periodo sono gia’ consultabili attraverso il nostro sistema Internet”.

Fonte: Ansa


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
aprile: 2009
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930