Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

La banda larga è indispensabile. Come l’acqua, l’elettricità, il gas. Parola di Gordon Brown

Anche la Gran Bretagna fa i conti con il digital divide. In molte zone del paese la rete veloce è una chimera e il primo ministro Gordon Brown dice che bisogna recuperare il tempo perduto. “La banda larga – sostiene il premier – è un servizio primario indispensabile, come l’acqua, il gas e l’elettricità”.

Gordon Brown cerca così di recuperare consensi. Oltre ai guai provocati dagli scandali per le note spese gonfiate, infatti, ci sono le polemiche suscitate dalle conclusioni pessimistiche del libro bianco sullo stato dell’arte dei servizi digitali, curato dal ministro (quasi ex) delle telecomunicazioni, Carter of Barnes.

Secondo lord Carter, infatti, il 20-25 per cento del territorio britannico dovrà accontentarsi dell’ampiezza di banda erogabile sul doppino telefonico di rame.

Si tratta per lo più di aree rurali, poco appetibili per le aziende private che dovrebbero investire nelle infrastrutture. Già, ma le persone che vivono in campagna non vogliono restare escluse da internet veloce e, soprattutto, dai numerosi servizi di tv on demand disponibili solo nelle aree urbane servite dalla fibra ottica. 

Un’altra bella gatta da pelare per il primo ministro britannico.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
giugno: 2009
L M M G V S D
« Mag   Lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930