Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Venezia si trasforma in un enorme hot spot Wi-Fi gratuito

hot-spot-wi-fi-a-veneziaA Venezia la cittadinanza digitale non è soltanto uno slogan. Gli altri fanno chiacchiere, il sindaco Cacciari i fatti. Domani la città accende gli hot spot. Rete veloce senza fili ad accesso gratuito per chi si registra.

 

Operazione senza precedenti, in Italia, resa possibile dalla collaborazione tra il comune e l’azienda di servizi ICT Venis. Gli hot spot wi-fi sembrano molto numerosi, a giudicare dalla mappa interattiva messa a disposizione per la ricerca. In questa prima fase il servizio è a disposizione dei residenti, ma da settembre potrà usufruirne anche chi andrà a Venezia per studiare e lavorare. 

Che Venezia avesse una marcia in più per l’e-Government era chiaro da tempo. Basta affacciarsi al sito del comune, per cogliere la differenza con (quasi) tutti gli altri. Non una mera vetrina, bensì un portale ricco di servizi on line per cittadini e turisti.

A cominciare dal Venice Connected, dove si acquistano biglietti di trasporto pubblico, accesso al parcheggio comunale e ingresso ai Musei Civici. Per finire al sontuoso matrimonio civile sul Canal Grande, a Palazzo Cavalli. Ai veneziani costa fino a 650 euro, a tutti gli altri 1500 al massimo. Sconti  –ça va sans dire – per chi prenota e paga on line.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
giugno: 2009
L M M G V S D
« Mag   Lug »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930