Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Con Google Wave arriva anche Rosy Etta ovvero la stele di Rosetta

Google Wave, assicurano gli esperti, rivoluzionerà il nostro modo di comunicare via web. Una sola piattaforma che integrerà chat, blog, mail, conversazioni, social network e tante altre cose ancora. Tra le chicche promesse, c’è anche un rivoluzionario strumento di traduzione istantanea.

Il logo di Google Wave

Il logo di Google Wave

Niente a che vedere con i maccheronici risultati ottenuti oggi con Google Translator. Non a caso il nome in codice assegnato a questa funzione è Rosy Etta.

stele-di-rosetta

La stele di Rosetta

Perché un nome così buffo? Ci ho pensato e ripensato e poi mi si è accesa la lampadina di Archimede Pitagorico. Rosy Etta è la stele di Rosetta! Si, proprio quella del generale Champollion. Non può essere solo una coincidenza!

La stele di Rosetta offrì una chiave decisiva per poter procedere alla comprensione dei geroglifici egiziani. La chiave di lettura di un mondo sconosciuto. Rosy Etta sarà all’altezza del compito? In rete girano rumor e video che ne lasciano intuire il funzionamento.

A cosa servirà Rosy Etta? Ci permetterà di chattare e comunicare con interlocutori che non parlano (e scrivono) nella nostra lingua. Io scriverò in italiano e il mio amico leggerà in inglese (tedesco, francese, spagnolo, cinese, ostrogoto….)e viceversa. Tutto all’istante.

Rosy Etta avrà un approccio semantico, intuitivo. Potremo scrivere anche frasi idiomatiche e il translator simultaneo ne farà comprendere il senso compiuto al nostro dirimpettaio di tastiera.  E’ il sogno di Tim Berners-Lee che si realizza.

Sarà davvero così? La prudenza è d’obbligo, ma la stele di Rosetta del web sembra in dirittura d’arrivo.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2009
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031