Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Comprare negli Usa e farsi mandare in Italia anche gli oggetti che gli shop non spediscono all’estero

Fare shopping on line nei negozi statunitensi è spesso frustrante. Si sceglie l’oggetto da comprare, si compila il modulo e poi, quando si mette l’indirizzo italiano, ci si sente rispondere: spiacenti, non spediamo all’estero. Succede talvolta anche su Amazon e altri prestigiosi luoghi di commercio digitale. Policy aziendale, diffidenza. I motivi sono tanti, ma la frustrazione resta. C’è però un sistema, perfettamente legale, per aggirare questi limiti. 

One USA Address

 

E’ un chiavi-in mano, fornito dall’azienda One USA Address. Ci si iscrive e si viene dotati di un indirizzo fisico negli Stati Uniti, al quale lo shop on line spedisce la merce. One USA Address provvede al ritiro e all’inoltro in Italia (e in altri 219 paesi). Spesso, le spese di spedizione all’interno degli States sono gratuite o comprese nel prezzo del prodotto.

 

how-works

Ecco come funziona One USA Address

 

A One USA Address vanno pagati, ovviamente, i costi  dell’invio al recapito italiano. La prima libbra (circa mezzo chilo) costa 35,95 dollari; per ogni libbra successiva si devono aggiungere 6,95 dollari. C’è un costo d’ingresso al servizio, una tantum, di 19,95 dollari.

Resta, infine, la roulette russa della dogana italiana. A volte i pacchi arrivano senza pagare ulteriori gabelle, ma bisogna avere fortuna.

Insomma, il potenziale acquirente deve farsi i conti in tasca, prima di comprare. Forse per un solo oggetto non vale la pena (a meno che non sia indispensabile e/o introvabile in Italia). Meglio fare acquisti collettivi. Con l’euro forte conviene quasi sempre, soprattutto per i prodotti di elettronica/informatica, che pesano poco.   

Se qualcuno prova One USA Address, il feedback è benvenuto.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RG

  • Sono d’accordo, anche secondo me viaddress è il migliore. http://www.viaddress.com è utilissimo quando serve acquistare da ebay o amazon americani.

  • Anonimo

    Ciao! Io ho usato un ottimo sito di spedizioni, che non consegna solo
    negli Stati Uniti, ma in tutto il mondo e in tempi brevi, e confrontando i
    prezzi con altri (ad esempio Bongous, Myus, Shipito, etc…), i suoi sono sempre
    più convenienti! Si chiama Viadress…ed é gratuito,
    senza tasse aggiuntive per il servizio o altre tasse, offre anke un servizio
    gratuito di assistenza personalizzata! Mentre le altre compagnie aggiungono sempre
    delle spese di commissione anche del 15%!|
    Personalmente l’ho
    usato per comprare su Ebay, sul sito della Creative e su ITunes e mi è stato
    utile! Anzi, nel primo caso, ho acquistato 3 oggetti insieme e me li ha inviati
    in un unico pacco, risparmiando! Basta usare lo strumento “Unione di
    pacchetti” (Package Consolidation).

    Ovviamente, sul sito c’è bisogno prima della registrazione, ma è tutto
    gratuito, non chiedono nessun anticipo! Se vi interessa il sito è: http://www.viaddress.com (ci sono
    tutte le info!)

    Spero di esservi stato utile!

  • riccardo

    Sono pienamente d’accordo: devo dire la verita’, io mi sono trovato benissimo con viaddress.com, anche da siti che non vogliono spedire in Italia, pensano a tutto loro tu acquisti e loro te lo mandano a casa e i prezzi sono i piu’ bassi in assoluto.

  • sicibanez

    Dopo alcune ore trascorse a confrontare le spese di spedizione di tutte le compagnie di spedizione di pacchi menzionate in questo forum e in altri forum del web, ho scoperto che Viadress.com, tramite il proprio sito http://www.viaddress.com offre le spese di spedizione piu basse rispetto agli altri siti.
    Il servizio di spedizione di Viadress é gratuito, senza tasse aggiuntive per il servizio o altre tasse mensili per la partecipazione, offre anke un servizio gratuito di assistenza personalizzata! Le altre compagnie, invece, aggiungono dal 5 al 15% per le spese di commissione.

    Bene, tutte queste caratteristiche interessanti mi hanno convinto a provarlo e sono felice di averlo fatto: l'ho usato per comprare su Ebay, negli Stati Uniti e su un altro paio di siti sempre statunitensi che non effettuano spedizioni al di fuori del paese. In questo modo ho potuto risparmiare molto sulle spedizioni mettendo tutti i miei ordini in un unico grande pacco GRATUITAMENTE! Si può ottenere il servizio di spedizione di vari ordini in un unico pacco usando lo strumento "Unione di pacchetti" (Package Consolidation) sul proprio account su Viaddress.com

    Potete trovare tutte le info su: http://www.viaddress.com

  • Daniele, Napoli

    non l'ho usato, ma in passato ho fatto qualche ricerca su tale argomento.
    Mi sembra il caso di evidenziare che bisogna compilare e spedire, con la fotocopia di un valido documento d'identità, il modulo 1583. In pratica bisogna autorizzarli a ritirare la merce inviata a loro a tuo nome. E, se non ricordo male, la firma su tale modulo deve essere autenticata da un funzionario pubblico (ad es. presso la segreteria di un Consolato USA). Niente di complicato, ma … ne vale la pena? Già da un punto di vista economico vi sono dei dubbi.
    Concludo ricordando che vi possono essere anche problemi da un punto di vista elettrico: compatibilità della spina con le nostre prese, ma anche come tensione elettrica.
    E … scusatemi se ho scritto cose non esatte.

  • Pingback: Comprare negli Usa e farsi mandare in Italia anche gli oggetti che gli shop non spediscono all’estero()

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2009
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30