Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Un verme al giorno per chi non protegge il suo iPhone jailbrekkato

Rischia di diventare una rubrica quotidiana. Titolo: “Un verme al giorno toglie l’iPhone di torno”. Parliamo degli iPhone craccati – meglio, jailbrekkati. Per chiarire, gli iPhone sprotetti al fine di aggirare l’Apple Store e installare applicazioni a sbafo, senza pagarle.

 

La vulnerabilità passa attraverso la porta SSH. Dopo il jailbreak, a questa porta viene assegnata una password di default, cioè universale, comune a tutti gli utenti. E’ il passepartout che permette a pirati birichini di trasmettere codice che modifica il singolo iPhone.

iPhone jailbrekkato

iPhone jailbrekkato

Birichini, almeno finora, come gli hacker olandesi e australiani di cui parlano giornali e blog di tutto il mondo. Domani attraverso quella porta potrebbe essere iniettato codice maligno, in grado di fare danni e sottrarre informazioni sensibili (indirizzi, fotografie, documenti, numeri telefonici, password, eccetera).

Difendersi non è difficile. Non aprite quella porta! Oppure chiudetela con una password personalizzata, attenendovi a  queste istruzioni.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2009
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30