Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Rete sotto assedio: ci mancava pure la tassa della Siae

Last but not least, sulla rete incombe anche la tassa per arricchire ulteriormente la SIAE. Non è notizia da prendere sottogamba, eppure se ne parla poco o niente. Alla Società italiana autori ed editori non bastano i sessanta – settanta milioni di euro che incassa già su masterizzatori e videoregistratori. Ne vorrebbe altri ottanta, addirittura trecento secondo alcune stime, anche da computer e telefoni cellulari.

Perché mai? La nuova tassa compenserebbe autori ed editori per i mancati introiti eventualmente derivanti dalla pirateria digitale in rete. E chi non fa download illegali? Paga pure lui. Insomma, si starebbe replicando per l’uso di Internet ciò che avvenne anni fa per i supporti vergini. Se qualcuno compra un CD o DVD vergine, lo fa sicuramente per copiare illegalmente musica, software e film, dunque ci vuole un balzello preventivo. 

Bollino Siae anche per navigare?

Bollino Siae anche per navigare?

Sulla vicenda sono state presentate finora interrogazioni da alcuni parlamentari radicali e del Pd

Intanto è la Corte di Cassazione, sia pure indirettamente, a ridimensionare gli appetiti della Siae. “Non commette reato il libero professionista che possiede e utilizza programmi per il computer privi del marchio Siae”, ha sentenziato ieri.  

————


Twitter: @pinobruno

  • Luca

    Tassa vergognosa, basata sulla POSSIBILITA’ che la periferica di memoria venga usata illegalmente. Un po’ come tassare l’acquisto delle automobili per il RISCHIO futuro di fare infrazione al codice stradale.

    Firmate la petizione; firmiamo.it/petizionecontrodecretobondi

  • Pingback: Rete sotto assedio: BOLLINO SIAE anche per navigare? - KITEGEN - TESLA - 2012 - UFO - ACQUA - CLIMA()

  • Il Pd esprime in due diverse interrogazioni – l'una

    a firma dei deputati democratici Vico, Lulli e Bellanova e l'altra di quelli

    radicali Beltrandi, Bernardini, Coscioni, Mecacci, Turco e Zamparutti – la sua

    contrarietà alla proposta formulata dalla Siae di una tassa sulle connessioni

    internet per compensare autori ed editori per i mancati introiti eventualmente

    derivanti dalla pirateria digitale. "La lotta alla pirateria digitale – da

    condurre con più strumenti e rigorosità – non può essere scaricata sulla

    utenza e sui consumatori attraverso balzelli e tasse", "replicare l'infelice

    operazione già praticata con la tassa sui supporti vergini, in barba ai più

    elementari principi di responsabilità ed ai diritti dei consumatori, non è

    certo la strada per tutelare il lavoro dei produttori di contenuti" e "nel

    Paese è in discussione la strategia per il radicamento e la diffusione di

    Internet, per cui non c'è alcun bisogno di aumentare i costi dell'accesso con

    un balzello", scrivono Vico, Lulli e Bellanova. Da parte loro i deputati

    radicali, già firmatari di una proposta di legge di "abolizione del monopolio

    Siae", che invitano il premier a prendere in considerazione, rilanciano la

    denuncia di Asstel, l'associazione che raccoglie gli operatori telefonici, la

    quale "ritiene che siano più che sufficienti i 60 milioni di euro che la Siae

    già incassa attualmente" e sostengono che "è opinione diffusa che non si debba

    ulteriormente gravare sui consumatori, bensì trovare il giusto equilibrio tra

    gli interessi dell'industria dell'Ict ed i giusti diritti di chi, a tutti i

    livelli, produce cultura nel nostro Paese".

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031