Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Soldati Ninja

Se il progetto del Massachusetts Institute of Technology (Mit) sarà adottato dal Dipartimento della Difesa, tra qualche tempo i militari americani sembreranno tutti tartarughe Ninja. La ricercatrice Christine Ortiz e il suo team si sono ispirati al mollusco Crysomallon squamiferum, che vive nelle profondità dell’Oceano Indiano. Il suo guscio, a differenza di quelli di altre specie di chiocciole, sembra in grado di resistere ad ogni attacco…

Il guscio è composto da  tre strati. Il primo, quello esterno, è fatto di  granuli di solfuro di ferro, quello centrale è composto di materiale organico molto compatto e, infine c’è un altro strato calcificato. Insomma – dicono i ricercatori del MIT – si potrebbe prendere a modello il guscio dello Scaly Foot (il nickname assegnato al gasteropode) per realizzare giubbotti antiproiettili e corazze per i veicoli militari.

Crysomallon squamiferum

Crysomallon squamiferum

Il lavoro di Christine Ortiz & C. è stato pubblicato dalla prestigiosa rivista dell’Accademia Americana delle Scienze (Pnas). La scienziata racconta di essere stata incuriosita dal gasteropode, che è stato scoperto nel 2003. Il mollusco vive in un ambiente aspro, nei pressi di correnti calde idrotermali ed e’ esposto alle oscillazioni di temperatura e acidità e all’attacco dei predatori, granchi e altre specie di chiocciole.

Quando un granchio attacca una chiocciola, ne afferra il guscio con le tenaglie e lo stringe fino a quando non si rompe, continuando nella presa anche per giorni, se e’ necessario. Alla fine le pinze generano un’energia meccanica che frattura il guscio.

I vari strati della corazza del Crysomallon squamiferum

I vari strati della corazza del Crysomallon squamiferum

Per il Crysomallon squamiferum le cose vanno diversamente. Le simulazioni fatte con strumenti di fisica meccanica hanno dimostrato che questa chiocciola resiste agli attacchi che generalmente fanno soccombere le altre specie. Il segreto della resistenza sarebbe proprio nello strato organico che, trovandosi nello strato centrale del guscio, può assorbire molta energia durante gli attacchi.

Tartarughe_ninja_02

I soldati del futuro avranno corazze come quelle delle tartarughe Ninja? Certamente non saranno altrettanto simpatici...

I progetti del MIT sono presi molto sul serio dalla Difesa americana. Prepariamoci dunque ai soldati Ninja.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
gennaio: 2010
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031