Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

eBook: John Grisham strizza l’occhio a Franco Bernabè

John Grisham, ieri, ha strizzato l’occhio a Franco Bernabè. Mentre lo scrittore sdoganava il formato eBook per i suoi best seller, l’amministratore delegato di Telecom Italia, Franco Bernabè, annunciava per Natale l’arrivo sul mercato di un reader made in Italy, forse targato Olivetti. Un lettore – finalmente! – a standard aperto, in grado di leggere tutti i libri digitali. Svolta più volte auspicata da questo piccolo blog.

“Io credo che questo e-Reader avrà un grande successo”, dice Bernabè, e lo crediamo anche noi. I formati proprietari imposti da Kindle e compagni confliggono con gli interessi degli editori e dei consumatori. La storia della tecnologia dovrebbe insegnare che alla fine il mercato premia uno ed un solo standard.

A Bernabè piace il display a colori di Qualcomm, che potrebbe equipaggiare il reader per eBook made in Italy

A Bernabè piace il display a colori Mirasol di Qualcomm, che potrebbe equipaggiare l'eBook reader made in Italy

Il VHS ha vinto sul Betamax, USB ha sconfitto la porta seriale, Blue Ray ha già fatto dimenticare HD-DVD. E’ inevitabile che la stessa cosa accada anche per i libri digitali. EPUB dovrebbe scrivere la parola fine a questa nuova guerra. Lo capiranno i produttori di reader?

Franco Bernabè ha lanciato un sasso nello stagno. Scrive La Stampa: Telecom Italia punta quindi ad “offrire a tutti gli editori in tempo per la campagna di Natale” una piattaforma di distribuzione e commercializzazione di contenuti in formato elettronico. Così, dice Bernabè, “vogliamo essere partner degli editori per la distribuzione e la gestione dei pagamenti di contenuti”! La parola d’ordine è “standard”, un canale di distribuzione e fruizione che possa essere “finalmente efficiente” e standardizzato, offerto “a tutti gli editori” superando quella che sulla scena internazionale è invece “una grande confusione”.

Aggiunge Bernabè: “I lettori di contenuti in formato elettronico, a partire da libri e giornali, potranno accedere ad una biblioteca elettronica dove fare scelte, sullo stesso schermo portatile, un e-book dove poi poter leggere il contenuto acquistato, contando su tecnologie di ultima generazione. Bernabè ha accennato alla tecnologia di Qualcomm che consente di lanciare sul mercato i primi e-reader a colori mantenendo la necessaria caratteristica di avere “schermi a forte contrasto per poter leggere anche controluce, o in spiaggia sotto il sole”.

Che dire? Bravo Bernabè.


Twitter: @pinobruno

  • Pingback: eBook: John Grisham strizza l’occhio a Franco Bernabè()

  • Pingback: eBook: John Grisham strizza l’occhio a Franco Bernabè | Video Folli()

  • "Le dichiarazioni di Bernabe' a

    proposito di ebook sono di grande stimolo per tutto il mercato

    dell'editoria digitale in Italia": lo afferma oggi in una nota

    Antonio Tombolini, amministratore delegato di Simplicissimus,

    leader in Italia nella distribuzione di lettori per ebook.

    "Il fatto – prosegue Tombolini – che il principale carrier

    italiano abbia deciso di giocare un ruolo cosi' importante sul

    nascente mercato degli ebook, e che abbia deciso di darsi come

    orizzonte temporale il prossimo Natale, e' la conferma della

    visione che ci ha sempre guidato: il mercato dell'ebook e'

    finalmente nato, e sta nascendo anche in Italia".

    Tombolini annuncia inoltre che Simplicissimus presentera' al

    prossimo Salone del Libro di Torino la prima piattaforma di

    distribuzione ebook italiana interamente 'made in Italy',

    "basata su standard aperti come auspicato da Telecom, che fa

    benissimo – conclude – a sottolineare questo aspetto".

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
marzo: 2010
L M M G V S D
« Feb   Apr »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031