Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

iPhone: jailbrekkare è giusto, jailbrekkare è possibile

Questo blog gongola di soddisfazione. Questo blog ha sempre sostenuto che il jailbreak di un iPhone fosse/sia una pratica corretta, legittima, non criminalizzabile e da non criminalizzare. Su Apple Store non c’è tutto quello di cui hanno bisogno gli utenti più smaliziati. Nei negozi alternativi – come Cydia – ci sono applicazioni di tutto rispetto, disponibili solo per smartphone sbloccati. SMS Bite, ad esempio. Perché precluderli? La pensano così anche  lo U.S. Copyright Office, cioè l’agenzia federale statunitense che sovrintende al diritto d’autore, e la Library of Congress, la più grande biblioteca pubblica del mondo.

La pratica di sbloccare il sistema operativo di  un iPhone per installare applicazioni non autorizzate, non viola il Digital Millennium Copyright Act (DMCA).

La revisione della legge, che avviene ogni tre anni da parte dei Copyright Office della Library of Congress, ha stabilito che il jailbreaking non va perseguito perché non è una pratica che va a disturbare opere protette da diritto d’autore. La legittimazione arriva dopo anni di proteste da parte degli utenti che non erano d’accordo con la Apple, che ha sempre sostenuto che il jailbreaking era una modifica non autorizzata del proprio software.

Apple ha dunque perso la sua battaglia. Finora la Mela ha cercato di fronteggiare il jailbreak con il rilascio di aggiornamenti del sistema operativo. Ogni volta che c’è una nuova versione, l’utente è costretto a scegliere se aggiornare (e perdere tutto il software alternativo) oppure rinviare, in attesa di un nuovo sblocco.

Insomma, un eterno e fastidioso inseguimento. Inoltre Apple non applica i diritti di garanzia agli smartphone sbloccati spediti in riparazione. Continuerà a farlo oppure la decisione delle agenzie federali statunitensi apre nuove possibilità?

Comunque vadano le cose, è un duro colpo ai sistemi operativi chiusi, come quelli della Mela.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
luglio: 2010
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031