Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Sicurezza: reti Wi-Fi violate in pochi secondi. Esperimento choc in Gran Bretagna

Ventimila reti Wi-Fi domestiche (su quarantamila) violate in pochi secondi. E’ lo sconcertante risultato di un esperimento di hacking etico condotto in sei città britanniche e commissionato da una compagnia di assicurazioni. Reti wireless senza alcuna password di protezione, oppure difese – si fa per dire – con parole chiave inadeguate.

Ne parlano tutti i giornali del Regno, ma se il test fosse fatto in Italia, non ci sarebbe alcuna differenza. Basta girare per strada con uno smartphone, per rendersi conto che ciucciare banda da una connessione senza fili è più facile che bere un bicchier d’acqua.

Il kit del wardriver

Ma torniamo ai risultati dell’esperimento britannico che ricorda molto il cosiddetto wardriving, attività illegale ma molto praticata, anche nel nostro paese.  Quasi un quarto delle reti private senza fili era senza password, nonostante un sondaggio abbia acclarato che l’82 per cento degli utenti pensi che la propria rete sia sicura.

Gli hacker etici assoldati dalla compagnia CCP, posizionati in caffè e ristoranti, sono riusciti a penetrare nelle reti Wi-Fi delle abitazioni circostanti con velocità da Flash Gordon: 350 violazioni all’ora.

Proteggere la rete Wi-Fi domestica è un dovere!

Con la crescente diffusione di smartphone e reti wireless – dicono gli esperti di sicurezza  –  è diventato molto più facile per i cracker impossessarsi di nomi utente e password, usati per leggere mail, rubare identità, accedere ai conti bancari.

Appello da condividere: non lasciate aperta la vostra rete Wi-Fi! Potreste pentirvene amaramente.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RB

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2010
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031