Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Vita da precari: Alice senza niente

Alice senza niente” non potrebbe essere più drammaticamente attuale. Si legge il romanzo e si pensa alle immagini di questi giorni, alle manifestazioni degli studenti e dei precari. Alice è la precaria protagonista dell’opera prima di Pietro De Viola, scrittore anche lui precario, laurea in spalla e lavoretti occasionali a Grosseto, dove vive. Come si conviene a un romanzo sui precari, scritto da un precario e destinato (ma non solo) ai precari, la distribuzione è free. “Alice senza niente” si legge in rete o si scarica dalla rete. Un eBook pluriformato (pdf, ePub). Un successo. Diecimila download in meno di un mese.

Pietro De Viola si autopromuove come usa nel mondo digitale. Ha una pagina Facebook, un account Twitter, un blog dedicato al romanzo.  

Pietro racconta, a Repubblica Firenze, che “…Il frigorifero di Alice è la fotografia della sua precarietà, la polaroid di una generazione che cerca di scardinare l’equazione “niente lavoro, uguale niente soldi”, “non sappiamo nulla del mese prossimo, siamo senza niente”. Il frigorifero dell'”inventore” di Alice porta i segni della stessa desolazione alimentare: “Aggiungi uno yogurt e una tavoletta di cioccolato”.

«Alice però – dice l’autore – non è solo un libro di denuncia e un esperimento di marketing – ci tiene a precisare – il mio eBook è in primo luogo un’opera letteraria».  Quanto alla distribuzione: “..Che serietà mostrerebbe un libro che parla di povertà se costasse 12 euro in carta patinata”?

Il romanzo è convincente, scritto bene. Pietro meriterebbe un editore, perché non si può essere precari a vita e perché abbiamo tutti bisogno di un happy end.

Alice senza niente” si legge o si scarica qui.

"In fuga ma non per sempre": la protesta degli studenti italiani a Copenaghen


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RG

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930