Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Snail mail: un francobollo è per sempre

Negli Stati Uniti la vecchia e cara lettera di carta si chiama snail mail, ovvero la posta che va piano, contrapposta alla e-mail, la corrispondenza veloce, quasi istantanea. Buffo, vero? Perché snail  significa lumaca, chiocciola, cioè il simbolo della e-mail. Paradossi semantici. Un fatto è certo: la snail mail  soffre per la concorrenza, e le Poste tradizionali devono tirar fuori nuove idee per non soccombere. US Postal Service ha pensato allora al francobollo che non scade mai, il Forever Stamp.  

Un francobollo...è per sempre

Un francobollo in cui, invece del costo, c’è scritto FOREVER. Non è gratuito, ovviamente, ma permette al servizio postale di risparmiare sul costo di stampa dei francobolli, quando cambiano le tariffe. Oggi il francobollo di base (First Class stamp) costa 44 centesimi di dollaro. Quando il costo lieviterà, non sarà necessario ristamparlo o stampare francobolli supplementari per colmare la differenza.

Non è un’idea nuova e particolarmente originale. Il primo Forever Stamp  è stato introdotto nel 2007. Adesso la sperimentazione è finita e l’iniziativa – il lancio è previsto a gennaio – dà l’idea della competizione serrata tra carta e bit anche nel settore della corrispondenza.

Negli ultimi dodici mesi, US Postal Service  ha perso  8,5 miliardi di dollari.  Negli ultimi anni sono stati cancellati centomila posti di lavoro, ma le stime dicono che nel 2011 le perdite continueranno, da sei a sette miliardi di dollari.  

Non sarà certo il Forever Stamp  a ripianare i bilanci. I servizi postali devono inventarsi prodotti nuovi. In Italia, ad esempio, Poste Italiane  sta rilanciando in questi giorni la raccomandata on line. Si scrive la lettera al computer e le poste la fanno arrivare al destinatario in formato cartaceo.

C’è anche un software gratuito, per spedire la raccomandata direttamente da Word o Excel. I costi sono indicati qui e si può pagare “online in totale sicurezza con carta di credito Visa o Mastercard, con Postepay o con Conto BancoPosta online. La ricevuta sarà inviata nella casella di posta elettronica Postemail”.

Purtroppo non si può pagare con altre carte di credito oppure con sistemi più rapidi, come Paypal, ad esempio. E’ un limite alla diffusione del servizio. Ci sono anche iniziative private, per spedire lettere e raccomandate on line. Ottimo, ad esempio, il servizio offerto da PostaPronta.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RG

  • Marco

    Ciao,

    volevo segnalare anche la soluzione EcoPost (www.ecopost.org) che mi sembra molo più semplice e utilizzabile, oltre che gratuita. Qualcuno di voi ha provato ad usarla ?

  • marty

    ottima cosa questa della raccomandata on line!!! io la uso da qualche tempo e mi trovo molto bene, anche se il download non è stato semplicissimo…

    ciao!!!

  • barbara

    Concordo con voi, le poste stanno cercando di "svecchiarsi" e questi nuovi servizi online ne sono la dimostrazione, io uso il servizio delle raccomandate online, è semplice da usare e mi fa risparmiare un sacco di tempo

  • Andre

    Beh, filos,

    le poste italiane ormai sono una spa che punta, come tutte le spa moderne, all'ottimizzazione ed al risultato… ci sono poste italiane e poste italiane, purtroppo. quindi ci si trova ancora spesso a fare la coda allo sportello!

  • Filosganga

    Per quanto siano ancora piene di disservizi e di buchi di bilancio, trovo che le poste stiano cercando di andare verso la via dell'ottimizzazione o, per lo meno, dello snellimento di certe procedure. Mi sa che ne avranno ancora da fare, ma sembrano avere imboccato la strada giusta. Il servizio delle raccomandate online non lo conoscevo, chissà che non si risparmi tempo!

  • Pingback: ZicZac.it, clicca qui e vota questo articolo!()

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
dicembre: 2010
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031