Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Sicurezza: vi regalo un certificato digitale gratuito per spedire mail sicure

In collaborazione con l’Autorità di Certificazione (CA) GlobalTrust, regalo ai miei lettori un certificato digitale per spedire mail che hanno valore legale (al pari di una raccomandata), con firma digitale e – se si vuole – anche criptate. In più, sempre gratis, vi propongo il libro di Massimo F. Penco per sapere tutto, ma proprio tutto, sulla posta elettronica.

Per richiedere a GlobalTrust/Comodo il certificato digitale personale, da installare sul computer, ci si deve registrare su questa pagina. Per generare correttamente il certificato, tutta la procedura deve essere eseguita sullo stesso computer, usando lo stesso browser. Non è difficile. Basta seguire attentamente le istruzioni.

Il certificato digitale si basa sul formato S/MIME. Non è necessario avere una laurea in informatica, per usarlo, così come non si deve essere un esperto meccanico per guidare l’automobile. E’ sufficiente sapere che S/MIME permette di attestare legalmente l’originalità (e l’identità del mittente) del contenuto della mail che si spedisce. A differenza della Posta Elettronica Certificata italiana, una mail con S/MIME è valida in tutto il mondo (e non solo all’interno dei confini nazionali). Sviluppato da RSA Data Security, S/MIME permette di autenticare, verificare l’integrità, garantire il non ripudio (utilizzando la firma digitale) e proteggere il messaggio (utilizzando la crittografia) inviato.

La validità legale del messaggio è garantita dall’Autorità di Certificazione approvata dal Governo italiano. In questo caso parliamo di GlobalTrust/Comodo.

Tutti i lettori di questo blog possono dunque richiedere il certificato digitale gratuito cliccando su questa pagina dedicata:

https://www.globaltrust.it/resellerform.asp?idreseller=1104

 

Tra l’altro il certificato funziona benissimo con GMail. Basta seguire queste istruzioni.

 

Per leggere il libro di Massimo F. Penco “La Posta Elettronica: Tecnica & Best Practice”, invece, si può cliccare qui.

Per scaricare il libro in formato PDF, cliccare su questo link: “Posta elettronica: tecnica & best practice”.

C’è anche una pagina Facebook dedicata.

Buon 2011 all’insegna della cultura digitale.

Intervista

Ok, siamo a Natale, ma perché regalate certificati digitali gratuiti ? Lo abbiamo chiesto all’amministratore delegato di  GlobalTrust (gruppo COMODO), Massimo F. Penco:

E’ una domanda ricorrente. In effetti il costo dell’intera operazione è molto alto. Milioni di dollari ogni anno, cui si debbono aggiungere i costi per l’assistenza pre e post istallazione. La risposta non può che essere articolata:

1)      Il mio gruppo (COMODO) non è certo un’associazione di beneficenza. Con Internet, con il software, tutto nasce gratuito prima di approdare al profit.  Basta pensare a Google, Facebook, al formato PDF, eccetera.

2)      Il Gruppo COMODO è uno dei fondatori di www.CABForum.org,  l’organismo che riunisce tutte le Certification Authority del mondo e tutti i proprietari di browser. L’associazione è  una sorta di regolatrice dei sistemi di sicurezza mondiale di accesso alla rete. Da quando c’è Internet, c’è sempre stata l’esigenza di una casistica della sicurezza, basata su dati ed esperienze reali.

3)      La soluzione proposta dal Gruppo Comodo è spingere gli utenti all’uso di software per la sicurezza e all’uso della certificazione digitale, innanzitutto per cercare di preservare la rete da attacchi. Internet è vitale, dal punto di vista economico e operativo, per tutte le aziende, non solo per quelle che fanno parte di CABFORUM.

4)      Il gruppo COMODO offre certificati digitali di firma ed S/MIME  gratuiti per sempre, ma anche certificati SSL che sono gratuiti soltanto per 90 giorni. A noi serve soprattutto per sviluppare nuovo software, testare i punti di forza e debolezza delle applicazioni, avere una casistica, la più ampia possibile, sui problemi degli utenti, che seguiamo con un oneroso (per noi) servizio di Help desk pre e post-vendita.

5)       Il principio è quello adottato dalle case Farmaceutiche, che investono molto denaro quando c’è un agente patogeno che si diffonde a macchia d’olio e coinvolge molte persone. Così  i ricercatori delle aziende sono in grado di studiare una casistica molto ampia e proporre le soluzioni adeguate. Con la distribuzione gratuita nel mondo intero di milioni di certificati S/MIME, il Gruppo Comodo è in grado di studiare e correggere le problematiche relative e fornirle al CABForum, in modo da proporre un prodotto sempre più completo e compatibile.

6)      L’approccio alla sicurezza in rete, in fondo, è marketing puro.  C’è una spesa da affrontare, certo, ma se il risultato sarà la navigazione senza problemi per utenti pubblici e privati, il beneficio sarà universale. Rete più sicura, business e benefici per tutti. Sulla sicurezza si giocherà il futuro. Non a caso colossi come Google e Microsoft stanno investendo cifre colossali in sicurezza.

Massimo F. Penco


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31