Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Vuoi un’auto pulita (o meno sporca)? L’Europa ha il portale giusto per te

A giudicare dagli spot pubblicitari, le automobili non inquinano più. Sembra che, addirittura, tirino fuori dalle marmitte aria salubre e profumata. Sappiamo bene che non è così e che si tratta di greenwashing, per attirare i consumatori che hanno a cuore le sorti dell’ambiente. Già, ma come scegliere un’auto che inquini meno di un’altra? La Commissione Europea ha messo a punto un portale ben fatto, che aiuta a fare meno danni e premia le case automobilistiche più responsabili. Si chiama Clean Vehicle Portal.

 

Ecco come si presenta:

L’obiettivo

Il Portale Clean Vehicle come nuovo database web mira ad assicurare un livello di domanda  per veicoli di trasporto su strada puliti ed energeticamente efficienti e ad incoraggiare i produttori ad investire nello sviluppo di veicoli con bassi livelli di consumi energetici, emissioni di CO2 ed emissioni inquinanti.

Il sistema

Il Portale Clean Vehicle consente l’accesso a un sistema con un vasto e innovativo database contenente i  dati dei veicoli. Non esitate a utilizzare la ricerca dei veicoli di cui sopra per ottenere elenchi di veicoli confrontabili onde soddisfare le vostre condizioni e le vostre esigenze di approvvigionamento. Raccogliete le vostre scelte personalizzate nella vostra lista di ricerca personale.

Le caratteristiche

  • Accedete al database sui veicoli più vasto d’Europa
  • Calcolo dei costi per la durata di vita attenendosi alla “Direttiva Clean Vehicle“ (2009/33/CE)
  • Caratteristiche interattive di approvvigionamento congiunto per aumentare lo sviluppo dinamico del mercato
  • Informazioni a livello UE sulle esistenti regole di approvvigionamento e gli schemi d’incentivo per veicoli puliti
  • Informazioni a livello UE sulle quote di mercato dei veicoli puliti
  • Applicativo web potente e facile da utilizzare
  • In conformità alla „Direttiva Clean Vehicle“ (2009/33/CE)
  • Emissione e calcolo personalizzato dei dati per ciascun paese della UE

 

La direttiva Direttiva Clean Vehicle“ (2009/33/CE) impone, a partire da questo mese, l’obbligo di tenere conto del consumo energetico, delle emissioni di CO2 e di alcune sostanze inquinanti al momento dell’acquisto di veicoli adibiti al trasporto pubblico.

Il portale dà informazioni sulla legislazione europea e nazionale sui veicoli “puliti” e a basso consumo energetico. Si possono cercare e selezionare i veicoli (suddivisi in passenger car, bus, light o heavy duty vehicles) impostando il chilometraggio previsto, l’alimentazione o la potenza, per poi confrontarli e scegliere secondo le proprie esigenze.

“Non basta considerare il costo iniziale dell’acquisto – dice il vicepresidente della Commissione Siim Kallas, responsabile dei trasporti – occorre tenere conto anche del consumo energetico nell’arco dell’intera vita del prodotto, oltre che delle emissioni inquinanti. Se vogliamo essere coerenti con il nostro approccio di voler contabilizzare tutti i costi nel prezzo finale, è giusto optare per la soluzione più ecologica”.

Il portale può anche stimolare le case automobilistiche a investire più soldi nella ricerca e meno in spot pubblicitari leziosi e ingannevoli.

(Fonti: UE, Municipia)

 


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RG

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
gennaio: 2011
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31