Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Google Translate traduce a voce. In tasca con iPhone e Android

Provo a immaginarmi per le strade di Shanghai (o di Zagabria, Copenaghen, Praga, Amsterdam, Tallinn, Manila, eccetera) alla ricerca di un’informazione. Il mio interlocutore parla soltanto la lingua del posto. Allora tiro fuori il mio iPhone (o Android), lancio l’applicazione Google Translate, clicco sul microfono e pronuncio la domanda. Quindi clicco sull’icona dell’altoparlante e la scatoletta magica traduce ad alta voce. Faccio l’operazione inversa con l’indigeno (che per fortuna non ha fretta ed è gentile) e ascolto la risposta nella mia lingua. Ho la Stele di Rosetta  parlante in tasca, e non mi costa nulla!

Google Translate  è una delle applicazioni più utili e geniali incontrate finora. Traduce all’istante parole e frasi complesse. La funzione vocale è attiva in quindici lingue, le più comuni, ma è possibile ascoltare le traduzioni da ventitré lingue. Insomma, in lettura (a schermo pieno) o a voce, ce la si cava sempre.

Se poi si pongono sempre le stesse domande (quelle classiche, quando si è all’estero), l’applicazione le conserva in memoria, per l’accesso offline, o ne propone la cronologia.

Da non perdere e poi è gratis! Per iPhone si scarica qui  o direttamente dallo smartphone, su App Store e nell’Android Market.  

La babele linguistica supportata è questa:

afrikaans, albanese, armeno, azero, arabo, basco, bielorusso, bulgaro, catalano, cinese (semplificato), cinese (tradizionale), croato, ceco, danese, olandese, inglese, estone, filippino, finlandese, francese, galiziano, georgiano, tedesco, greco, creolo haitiano, ebraico, hindi, ungherese, islandese, indonesiano, italiano, irlandese, giapponese, coreano, lettone, lituano, macedone, malese, maltese, norvegese, persiano, polacco, portoghese, rumeno, russo, serbo, slovacco, sloveno, spagnolo, swahili, svedese, thailandese, turco, ucraino, urdu, vietnamita, gallese, yiddish.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
febbraio: 2011
L M M G V S D
« gen   mar »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28