Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Tunisia: i blogger di Nawaat vincono il Netizen Prize 2011

I blogger tunisini di Nawaat hanno vinto il Netizen Prize 2011 assegnato da Reporters sans frontières e Google, per aver contribuito a diffondere la libertà di espressione su internet. Creato nel 2004, Nawaat.org è un blog collettivo e indipendente gestito da giovani tunisini, piattaforma di scambio di idee per tutti i “cittadini impegnati.” Ha svolto un ruolo determinante nella “copertura” giornalistica della rivolta popolare in Tunisia cominciata il 17 dicembre. Astrubal (pseudonimo di Riadh Guerfali)  e Sami Ben Gharbia, sono i due blogger più attivi.

Nawaat

 

Il sito ha aperto di recente una pagina speciale per pubblicare le rivelazioni di WikiLeaks sulla Tunisia.  Nawaat propone consigli su come eludere la censura in rete.

“Siamo profondamente onorati di questo premio  – ha detto Riadh Guerfali  –  perché contribuirà a rafforzare il citizen journalism che abbiamo praticato in questi anni su Nawaat, nonostante tutti i rischi “. “Questo premio non è solo un omaggio a Nawaat ma a tutti i nostri colleghi giornalisti che spesso rischiano la vita per continuare a lavorare nei paesi in cui è proibita la libertà di espressione”.

Il premio sarà consegnato domani a Parigi da Dominique Gerbaud, presidente di Reporters sans frontières, Jean-François Julliard, segretario generale di Reporters sans frontières, dal presidente di Google per l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa, Carlo d’Asaro Biondo, e dal fondatore di Médecins sans frontières,  Bernard Kouchner, ex ministro francese degli esteri.

+

+

+

 

 


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
marzo: 2011
L M M G V S D
« feb   apr »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031