Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Wikileaks: a colazione con Julian Assange

Forse Wikileaks non è più trendy, e chissenefrega se da dicembre Julian Assange è agli arresti domiciliari in Gran Bretagna, in attesa della decisione della sua estradizione in Svezia. Nei suoi confronti, a Stoccolma, è stato costruito ad arte un bel teatrino giudiziario, il cui intento potrebbe essere una nuova estradizione, questa volta negli Stati Uniti, dove sarebbero ben contenti di spedirlo sulla sedia elettrica. Assange sarà pure antipatico, ma il lavoro di Wikileaks è straordinario. Non lo dico io, ma il grande Manuel Castells.

E dunque, per continuare a sputtanare i potenti che di nascosto fanno cose sporche, Wikileaks ha bisogno di contributi. E’ pure difficile spedire soldi, perché nei confronti dell’organizzazione continua il boicottaggio sistematico di banche (pure PayPal) e grandi gruppi (anche Apple e Amazon). Così, dopo essersi inventati le t-shirt di solidarietà, quelli di Wikileaks hanno messo all’asta – su eBay – una colazione con Assange e Slavoj Žižek, il filosofo-sociologo-psicanalista sloveno protagonista di molte battaglie in difesa dei diritti civili.

L’idea è del Frontline Club britannico, prezioso crocevia del giornalismo indipendente e con la schiena dritta. Su eBay fioccano le offerte per partecipare all’evento, previsto per il 2 luglio.  Ci sarà anche la Gabanelli americana, Amy Goodman , giornalista investigativa di razza pluripremiata per le inchieste, conduttrice del Report a stelle e strisce, Democracy Now!

 

Buona informazione, controinformazione e democrazia valgono bene una cena.

AGGIORNAMENTO

Proprio oggi il Daily Telegraph on line ha pubblicato un video, prodotto da Wikileaks, che descrive la vita di Assange agli arresti domiciliari. Nel video-diario sono mostrate anche le telecamere fatte installare all’ingresso della residenza forzata del fondatore di Wikileaks, per schedare chi entra e chi esce e rilevare i numeri di targa delle auto dei visitatori.

Qui c’è  il dossier completo delle accuse della giustizia svedese nei confronti di Julian Assange.  


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
giugno: 2011
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930