Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Quando il gioco si fa duro c’è Game Booster

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare, disse Bluto/John Belushi in Animal House. Così, mentre fuori metaforicamente piove e il governo si appresta a dar sfogo al detto popolare su Giove Pluvio, non resta che attrezzarsi per astrarsi. Cosa c’è di meglio di un bel gioco al PC, semmai ispirato a Guy Fawkes? Già, ma lo strumento deve dare il meglio di sé. Game Booster 2.0 è il cacio sui maccheroni. Un bel tool gratuito (ma c’è anche la più potente versione a pagamento, per meno di dieci dollari) che abarthizza anche i computer più imbolsiti e li trasforma in macchine da gioco.   

Abarthizzare il PC per giocare al massimo con Game Booster 2

Game Booster 2.0 di IObit parla italiano ed è il meccanico che trucca il motore, per fargli sprigionare recondita potenza. Agisce sui driver hardware e software, adegua le impostazioni di sistema al gioco, ne deframmenta le cartelle, chiude temporaneamente i processi in background, ripulisce la RAM e intensifica la performance del processore. E’ tra l’altro compatibile con tutti i software anti-cheat (servono a impedire di barare quando si gioca in modalità multiplayer).

Per far funzionare Game Booster 2.0 basta cliccare sul pulsante di avvio. Durante il mio test, non ho riscontrato effetti collaterali. Il software sistema sul desktop un’icona per andare immediatamente in modalità gioco, prima di lanciare il videogame.

 

 

Game Booster 2.0 è pronto per il download in versione gratuita a questo link

La versione a pagamento – Game Booster Premium 2 – ha qualche funzione in più e si scarica qui.

 

Il tool è perfettamente compatibile con Advanced SystemCare, sempre di IObit.

Attenzione: videogiocare con moderazione. Dosi elevate potrebbero provocare disturbi e assuefazione. A proposito, a quando un videogame su Guy Fawkes?

 

 


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
agosto: 2011
L M M G V S D
« Lug   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031