Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Ultima Kiosk: prove generali per l’edicola digitale italiana

AGGIORNAMENTO. ULTIMA KIOSK E’ SU APP STORE. Ce la faranno, i pionieri di Simplicissimus, a infrangere il muro di miopie/diffidenze/autarchici orticelli/arroganze/supponenze degli editori italiani di giornali, e convincerli a far squadra digitale? Tutti per un’edicola, un’edicola per tutti. In Francia c’è ePresse, in Spagna c’è Kiosko y más, mentre in Italia ogni giornale e giornalicchio ha la sua applicazione, ma di edicole dove trovarli tutti neanche l’ombra. Ora Simplicissimus lancia Ultima Kiosk per iPad, edicola in divenire, perché in questa prima edizione non ci sono ancora quotidiani.

Ultima Kiosk per iPad

Già, perché i quotidiani preferiscono andarsene ognuno per i fatti propri, costringendo gli utenti a disseminare il display di tablet e smartphone di innumerevoli icone e applicazioni (pesanti, tolgono spazio!). C’è il giornale che ti permette di acquistarne una copia per volta (come è giusto e sacrosanto), c’è quello che ti costringe ad abbonarti (sia pure di settimana in settimana o di mese in mese). Insomma, in ordine sparso.

Ultima Kiosk (evoluzione del precedente progetto STOP) sembra dunque una sfida, come fa intendere la Simplicissimus Book Farm: “L’editore non deve investire – letteralmente! – neanche un euro per sviluppare una propria applicazione, un proprio sito, un proprio software di lettura.

L’utente non deve vagare per mille siti per decidere quali giornali comprare oggi e a quali abbonarsi, o per lasciarsi attirare da quel fumetto o da quella rivista a cui non aveva mai pensato, di cui non aveva mai sospettato l’esistenza, e che di conseguenza non avrebbe mai cercato in nessun App Store del mondo.”.

Come funziona Ultima Kiosk è scritto qui, e Simplicissimus la presenta così:

Ultima Kiosk è una bellissima edicola digitale, dove è possibile cercare, comprare, scaricare e leggere con semplicità quotidiani e riviste, tutti raccolti in un’unica applicazione. Con Ultima Kiosk non dovrai più cercare e scaricare la versione iPad delle tue riviste una ad una, né dovrai vagare per le mille icone che riempiono il tuo  desktop alla ricerca della rivista che vuoi leggere.

Da oggi, scaricando gratuitamente Ultima Kiosk, potrai entrare nella tua edicola digitale, dove troverai, insieme alle ultime uscite da  acquistare, tutti i numeri che hai già comprato, sempre pronti e disponibili per la lettura.

Saranno presenti sin dall’inizio le riviste del gruppo Play Media (http://www.playmediacompany.it/) tra cui Android Magazine, Playboy,  App, Playstation etc., Caff Editrice (http://www.caffeditrice.com/)  con le riviste Sentieri di caccia, Armi Magazine etc., Edizioni  Sportive Italiane (www.tennisoggi.it) con la rivista Tennis Oggi, Editrice Altritalia (http://www.avvenimentionline.it/) con la rivista Left, Edizioni  Contatto (http://www.italiaatavola.net/) con la rivista Italia a Tavola, e molte altre ancora…”.

Ci auguriamo che arrivino presto anche i quotidiani, altrimenti sarebbe un’edicola incompleta.

PS. Ultima Kiosk dovrebbe sbarcare su App Store entro stasera o domani al massimo.

AGGIORNAMENTO. ULTIMA KIOSK E’ SU APP STORE. IL LINK E’ QUESTO.


Twitter: @pinobruno

  • Pingback: Google va in edicola e vende i giornali -()

  • Buona iniziativa, anche se un’interfaccia comune porta all’appiattimento delle esperienze d’uso dei lettori, oltre che a forti limitazioni nella creatività adv.

    Positivo invece l’unico punto di accesso a tanti magazine verticali e iperspecializzati che altrimenti sarebbero rimasti su carta (e forse neanche su quella).
    Questa piattaforma può essere lo sbocco ideale per piccoli e medi editori e per quelli che cercano una valida alternativa a Zinio. Prodotti di gamma alta (come Elle, tanto per citare una testata che conosco da vicino) invece penso che difficilmente li vedremo sulla piattaforma di Simplicissimus.

    Essendo Antonio un amico prima di ogni altra cosa, non posso che augurargli successo anche per questa ennesima sfida, anche se sfogliando un po’ i numeri disponibili mi sembra che il contenimento dei costi derivante dalle sinergie sia ancora poco percepibile dal lettore (Antonio, convinci gli editori che non è quello il loro prezzo!).
    “Beccacce che passione” di gennaio a 4,99€ (contro 5,90€ su carta patinata) mi sembra un prezzo fuori mercato (o da veri appassionati).
    Marie Claire di febbraio (da 3,50€) è scaricabile gratuitamente.
    Apprezzabile invece l’anteprima del numero prima dell’acquisto.

  • Pingback: LSDI : Ultima kiosk, arriva anche in Italia l’ edicola digitale?()

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
agosto: 2011
L M M G V S D
« Lug   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031