Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

follow-app a scuola di applicazioni mobili

Se pensate che il mondo delle app – le applicazioni per i dispositivi mobili – sia soltanto roba da smanettoni autodidatti, scordatevelo. Le app, anche le più killer e geniali, non camminano da sole, nel senso che non trasformano da sé gli autori in tanti Paperon de Paperoni. Perché abbiano successo, sono necessari spirito d’intraprendenza e un ecosistema di persone con competenze e strumenti per realizzare il proprio percorso imprenditoriale nell’ambito delle nuove tecnologie. Insomma, si deve andare a scuola di app. Già, ma dove sono? La prima in assoluto in Italia – totalmente gratuita – è a Bari, dove oggi è suonata la campanella d’ingresso per la prima lezione. follow-app, alla Facoltà di Economia e Commercio dell’Università di Bari, si è aperta con un seminario su “cosa vuol dire essere imprenditore”.

 

follow-app ha una storia lunga, di competenza, determinazione, caparbietà. Tutto comincia a novembre con BeMyApp, contest di socializzazione creativa per le applicazioni mobili. Un successo fragoroso, tanto da convincere i promotori – la startup apulo- californiana Qiris – a mettere in piedi un’iniziativa di formazione in stile learning-by-doing, imparare facendo, con l’obiettivo di educare una nuova generazione di intraprendenti e aiutare ciascuno di loro a scrivere una storia successo con la propria app.

follow-app anima un laboratorio di applicazioni, promuove il lavoro di gruppo e la cultura di impresa.

Duecentocinquanta le adesioni. Centoventi hanno seguito il primo seminario, in aula e in live streaming, come racconta uno degli organizzatori, Nicholas Caporusso, in questa breve intervista:

 

 

Prossimo appuntamento, sabato 11 febbraio. Tema: Dall’idea, al business, al mercato.

La partecipazione ai seminari, condotti da docenti di prestigio, è gratuita perché la Regione Puglia ha deciso di sostenere l’iniziativa.

Tutte le informazioni e i contatti sono qui:

http://www.qiris.org/follow-app/

Se son buone app, fioriranno.

 


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
febbraio: 2012
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
272829