Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

iPad no l’hotspot non te lo do

Chissà perché, chissà percome, i gestori telefonici italiani – stavolta con la sola eccezione di Wind – bloccano la funzione di hostpot personale di cui è dotato il nuovo iPad (modello Wi-Fi + 4G). TIM, Vodafone e 3 Italia, dunque, precludono questa scelta ai loro clienti. Miopia? Ottusità? Menefreghismo? Sì, insieme con un pizzico di malizia, per impedire consumo eccessivo di banda. Eppure gli utenti la pagano (e cara) la banda, e dunque avrebbero il diritto di usarla a loro piacimento. E invece no, l’hotspot non te lo do.

 

A cosa serve l’hotspot personale? Copiamo e incolliamo dalla réclame di Apple:

iPad diventa il tuo hotspot personale. Grande novità: da oggi puoi condividere la connessione dati ad alta velocità del tuo iPad. Se il tuo operatore supporta questa funzione, puoi impostare l’iPad come hotspot personale e collegare fino a cinque dispositivi, come un MacBook Air, un iPod touch o un altro iPad.

“Se il tuo operatore supporta questa funzione”, appunto.  Il che non è un problema tecnico bensì di volontà e di rispetto nei confronti dei clienti. Altro discorso va fatto per la banda ultralarga LTE che – a quanto pare – non sarà compatibile con gli iPad venduti in Europa. In tal caso i gestori italiani non c’entrano. E’ la Mela che ha rifilato la fregatura ai non americani e non canadesi…

E comunque 3 Italia dice che l’hotspot sul nuovo iPad arriverà, un giorno, mentre al sottoscritto il supporto 119 di TIM ha risposto che “..attualmente non abbiamo informazioni relativamente al futuro aggiornamento del software”. Quanto a Vodafone, non è dato sapere…

Vicenda minimale? Forse, ma si aggiunge alle mille altre astruserie della telefonia mobile italiana.

 

PS. The Applelounge propone un metodo faidate per attivare l’hotspot. Io ci ho provato e non funziona. Spero che voi siate più fortunati.

PS2. Ci ho riprovato con più pazienza e attenzione e adesso l’hotspot funziona!

 

 


Twitter: @pinobruno


Fatal error: Call to undefined function related_posts() in /data/vhosts/pinobruno.it/httpdocs/wp-content/themes/PinoBrunoWp/single.php on line 128