Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Digital Divide

 Il problema italiano “più grave”? Il digital divide, ha detto qualche giorno fa Jacques Attali a Milano, al forum sull’Innovazione Digitale promosso da IDC – Analyze the Future. L’economista-storico-filosofo, consigliere del presidente Sarkozy per le riforme, ha aggiunto che nelle aree rurali italiane la banda larga arriva con il contagocce, due terzi in meno rispetto alla media europea. In Francia invece, ha sottolineato Attali con un pizzico di sciovinismo, la banda larga arriverà a tutti i cittadini entro il 2011. Un Paese che non promuove l’accesso a internet è condannato al declino, ha concluso il consigliere di Sarkozy.

Altro che zone rurali! Da noi la banda larga è un chimera anche nelle città. Basta leggere le proteste degli utenti del forum promosso dal quotidiano La Repubblica, dal titolo quanto mai esplicito: Banda larga, quanti sono ancora gli esclusi?


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
marzo: 2008
L M M G V S D
« Lug   Apr »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31