Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

Post taggati con ‘ censura ’

Apple censura la letteratura a seno nudo

Succede in Francia, dove i giornali puntano il dito contro Apple che rifiuta di vendere sulla sua piattaforma iBook Store la versione digitale del romanzo di Bénédicte Martin intitolato “La Femme”. Il motivo? La copertina del libro, in uscita il 20 marzo, sarebbe indecente per i bacchettoni di Cupertino. C’ infatti l’immagine di una donna

Continua

Gli informatori sono essenziali per la democrazia ma l’Europa fa finta di niente

Fare l’Edward Snowden o il Bradley Manning, cioè rivelare informazioni riservate su affari illeciti e corruzione a causa di conflitti di coscienza, costa molto caro. Essere whistleblower significa rischiare l’esilio, la galera, a volte la vita. D’altronde, come scrive John Le Carré nel suo ultimo, bellissimo, libro “Una verità delicata”, “Se l’unica condizione necessaria perché

Continua

Google censura con un batter d’ali

È successo al settimanale Internazionale ma nell’”incidente” potrebbe incorrere qualsiasi altro organo di informazione online. Per due giorni il sito del giornale è rimasto pressoché inaccessibile a causa di un messaggio di allarme di Google che, da qualsiasi browser, avvertiva della presenza di codice maligno. Il direttore, Giovanni De Mauro, racconta “la piccola storia” nell’editoriale

Continua

Whistleblower italiani: la legge li protegge ma chi se li fila?

Più di centomila cittadini statunitensi hanno firmato, sul sito della Casa Bianca, la petizione per chiedere che Edward Snowden non venga perseguito. E’ un eroe nazionale, dicono i sottoscrittori. Per la democratica Nancy Pelosi, la talpa del caso Datagate è invece un traditore. Eppure negli Stati Uniti ci sono molte leggi federali e statali che

Continua

Assedio alla rete: di nuovo il bollino di qualità ai giornali!

Sarà un caso, ma se uno fa il sottosegretario con delega all’editoria, la prima cosa che gli viene in mente è cercare di mettere lacci e lacciuoli a Internet. Ci aveva già provato nel 2008 Ricardo Franco Levi (PD). Vuole riprovarci Giovanni Legnini (anche lui PD), che oggi sul Corriere della Sera la spara grossa. Dice

Continua

Se passa l’idea che la rete sia il Far West

E sono due, ma – come direbbe Dario Fo – presto s’avanzeranno altri strani soldati della censura e del bavaglio. Dopo Michele Serra, anche il garante della privacy, Antonello Soro, dice oggi in un’intervista a Repubblica che “Internet e il mondo dei social network sono ancora un Far West senza regole”. Si chiede su Twitter

Continua

Ammazza Blog, a volte (purtroppo) ritornano

A volte (purtroppo) ritornano. La legge ammazza-blog sta per spuntare di nuovo in Parlamento, al seguito delle proposte PdL per le intercettazioni. I dettagli non sono ancora noti ma le avvisaglie sono preoccupanti, poiché l’idea è quella di rifarsi alla vecchia proposta Alfano del giugno 2009, approvata poi dal Senato nel 2010 e quindi finita nel dimenticatoio della Camera nell’ottobre 2011. Il primo

Continua

Stati e aziende canaglia contro la libertà di informazione

Cinque stati canaglia – Siria, Cina, Iran, Bahrain e Vietnam – cinque aziende canaglia – l’italiana HackingTeam, il britannico Gruppo Gamma, la tedesca Trovicor, la francese Amesys e la statunitense Blue Coat Systems. Anche quest’anno Reporters sans frontières ha individuato i nemici mondiali della libertà di informazione. Non solo le nazioni in cui è attiva la

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930