Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Draw Something potrebbe surclassare Angry Birds

Quando un’applicazione ha cinquanta milioni di download in cinquanta giorni e lo sviluppatore incassa 210 milioni di dollari, significa che il fenomeno va tenuto d’occhio. Accade con Draw Something, gioco soft per cimentarsi con il disegno, disponibile per smartphone e tablet Apple e Android. Commentatori e giocatori dicono che si tratta del passatempo più interessante dopo Angry Birds. C’è la versione a pagamento, senza pubblicità, e quella gratuita, con gli advertising.  

 

Il principio è semplice: bisogna indovinare una parola disegnando con le dita sullo schermo. Si può giocare con gli amici, invitandoli a installare l’app su Facebook, o competere contro sconosciuti. Le proposte arrivano dal network. Sotto al disegno che ci sembra raffigurare personaggi (Elvis Presley, Topo Gigio, il premier Monti, Batman, eccetera), oggetti e situazioni,  sono a disposizione alcune lettere per comporre la parola.

Draw Something is THE addictive social drawing game and its now available free for Apple iOS and Android Devices! Draw and guess words, play cooperatively with friends or competitively with rivals. Play anywhere you want with any mobile device online- Android phones & tablets, iPhone, iPad and iPod Touch! Plus find friends on Facebook, Twitter, email, by username, or choose a random match.

C’è pure l’aiutino. Se la parola è azzeccata, si passa al livello superiore. Quindi si risponde con un disegno personale. Ci sono gettoni premio, strumenti per cancellare le lettere in eccesso, e una chat per interloquire con gli altri giocatori.

Successo già fiutato dal mercato. Il 24 marzo il colosso dei giochi Zynga ha acquistato l’azienda del trentaduenne sviluppatore Charles Forman – OmgPop – per 210 milioni di dollari. Una settimana prima sul conto in banca di Forman c’erano 1700 dollari.

 


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
aprile: 2012
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30