Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Smart City, Firenze è un buon esempio con i suoi cassonetti interrati per i rifiuti

Gli uffici stampa, si sa, tendono sempre a edulcorare le notizie, affinché la committenza ne venga fuori sempre al meglio, ma i numeri son numeri. E quelli di Firenze Smart City appaiono di tutto rispetto. A cominciare dai cassonetti interrati per i rifiuti per finire ai sistemi di sincronizzazione dei semafori e di controllo del traffico che permettono l’Onda Verde sui viali. E i cassonetti interrati – sempre stando alle cifre dell’ufficio stampa del comune di Firenze – agevolano i comportamenti virtuosi. Lì dove sono stati sistemati, la percentuale di raccolta differenziata è salita al 75% (media odierna delle nuove postazioni, con punte dell’84% in alcune zone della città).

cassonetti_interrati_firenze

Cassonetti interrati a Firenze

 

Lo studio “Smart Cities & Utilities nel Comune di Firenze” è stato presentato ieri. Ha censito tutte le attività smart delle undici utilities o aziende partecipate dal Comune di Firenze nei diversi settori – acqua, energia, rifiuti, trasporto, parcheggi, edilizia pubblica, illuminazione, farmacie comunali – puntando a descrivere le attività già realizzate e quelle in corso la cui conclusione è prevista nei prossimi 3/4 anni.

Ecco i punti salienti:

– una linea di tramvia, 80 autobus a gasolio con motore Euro 6, 120 bus a metano e 16 bus elettrici nei trasporti;

250 postazioni di raccolta rifiuti intelligenti e interrate che porteranno la raccolta differenziata al 75% (media odierna delle nuove postazioni, con punte dell’84% in alcune zone della città) e permetteranno di attuare la tariffa puntuale (ciascuno paga i rifiuti che produce);

103 pensiline elettroniche e 58 paline intelligenti che informano in tempo reale sull’arrivo dei bus;

–  una nuova organizzazione delle squadre di manutenzione della rete idrica e del gas che, con smartphone e tablet attraverso il Work Force Management, ha ridotto costi e tempi degli interventi;

– 20 fontanelli di acqua di qualità naturale e gassata, fresca e a temperatura ambiente, gratis, che raddoppieranno nei prossimi anni con conseguente abbattimento dei consumi di bottiglie di plastica;

– fiumi depurati al 100% grazie al progetto ERSA (Emissario di Riva Sinistra del fiume Arno);

– avanzata progettazione ambientale e alta efficienza energetica degli edifici pubblici, nell’edilizia residenziale pubblica;

– sistemi di sincronizzazione dei semafori e di controllo del traffico che permettono l’Onda Verde sui viali;

– 228 chilometri di rete in fibra ottica; parcheggi dotati del servizio Telepass per il pagamento, prima città in Italia;

– 118 punti colonnine di ricarica per i veicoli elettrici;

– illuminazione pubblica e sedi delle aziende partecipate ad alta efficienza energetica;

– 200 telecamere per controllo e gestione della viabilità; semafori intelligenti con sensori per non udenti;

– 21 farmacie dotate del totem grazie alle quali prenotare visite, il cambio medico, il ritiro referti e attivare la tessera sanitaria.

telepass-firenze

A Firenze il parcheggio si paga con il Telepass

I risultati – dice il Comune di Firenze –  testimoniano come una città intelligente consente agli abitanti e alle imprese che operano in città di svolgere meglio le proprie attività, consumando meno energia a materia, perdendo meno tempo, organizzando il lavoro in modo più razionale ed efficace, disponendo meglio di informazioni sulla vita cittadina.

E se le altre città si adeguassero? Non bisogna spendere soldi per progettare cose già sperimentate. Basta copiare. Best Practices.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2014
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930