Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Medicine Ayurvediche: attenti a dove le comprate

Comprare on line farmaci Ayurvedici soltanto da siti affidabili, certificati. Il ricercatore Robert Saper, della Boston University School of Medicine, afferma che circa il venti per cento delle medicine Ayurvediche acquistate in rete conterrebbe sostanze pericolose come arsenico, piombo e mercurio in concentrazioni superiori ai valori limite raccomandati. L’indagine è stata pubblicata sul Journal of American Medical Association.

Ecco cosa racconta in proposito l’Ansa:

Almeno un quinto delle medicine acquistate online per compiere la ricerca, esaminate con la spettrografia a raggi X, contiene livelli di metalli oltre la norma: alcune di queste medicine, comprate su internet presso aziende indiane, sono risultate avere concentrazioni di metalli tali da causare una possibile ingestione di un quantitativo di sostanze come piombo e mercurio da 100 a 10 mila volte superiore alla soglia.

I ricercatori hanno trovato online su un motore di ricerca vari siti che vendono queste medicine, usate da oltre un miliardo di indiani ma anche nel resto del mondo. Vi sono due tipi di medicine ayurvediche, quelle composte solamente da erbe, e le rasa shastra, che non sono semplici prodotti erboristici ma contengono metalli, minerali o gemme.

Gli esperti hanno ordinato 230 prodotti diversi da vari siti, sia americani, sia stranieri, sia indiani. Quasi tutte le medicine ordinate sono state loro spedite ed analizzate. E’ emerso che dal 19,5% al 21,7% dei prodotti acquistati online contenevano metalli in concentrazioni superiori ai valori soglia, soprattutto i farmaci rasa shastra.

Ho fatto una ricerca negli archivi del Journal of American Medical Association e ho trovato un altro studio condotto da Robert Saper sui farmaci Ayurvedici. Risale al 1994. Le conclusioni furono le stesse, allarmanti. In quegli anni lo shopping on line non esisteva ancora e le medicine esaminate erano state acquistate nell’area di Boston. Anche quei farmaci contenevano piombo, arsenico e mercurio in quantità pericolose per la salute.

 

 


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

  • Quando ci proporranno di curarci con l'uranio impoverito? 😀

  • patrizia

    le medicine contenenti metalli sono prodotte con ceneri dei metalli anche tossici che sono però trattate con procedimenti, triturazioni e calcinazioni ripetute con succhi di diverse erbe o latte ecc che le rendono non tossiche e meglio assimilabili, sono trattamenti molto complessi, il ciclo di lavorazione in vari casi dura diversi anni, diciamo che sono procedimenti di tipo "alchemico"questi preparati sono usati in India da secoli. La presenza di metalli non è accidentale sono i metalli stessi insieme alle erbe a costituire il farmaco. E' comunque importante acquistare farmaci di manifatture importanti che dovrebbero garantire la conformità delle procedure a quanto stabilito dal ministero della salute indiano che ha un dipartimaento apposito per le medicine tradizionali.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
agosto: 2008
L M M G V S D
« Lug   Set »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031