Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Google Chrome ha fatto tredici

Quelli di Google sono ossessionati dalla velocità e lo ammettono pubblicamente. Così con Chrome 13.0.782.107, l’ultima versione ormai stabile del browser, hanno introdotto il pre- rendering delle pagine, con Instant Pages.  L’utente fa una ricerca che, come si sa, genera molti risultati. Instant Pages precarica autonomamente il primo sito della lista e, se l’utente decide di cliccare proprio su quel link, la visualizzazione è istantanea.

Si risparmiano così secondi preziosi che, ricerca dopo ricerca, diventano minuti. La competizione tra i browser, però, non si gioca soltanto sulla velocità. C’è sempre più bisogno di sicurezza, e infatti  – con Chrome 13 – Google ha corretto una marea di errori e falle della precedente versione.

Ecco come funziona Instant Pages:

Un’altra chicca è l’ulteriore sensibilizzazione delle funzioni dell’omnibox, la barra comune per cercare siti e digitare indirizzi. Adesso il funzionamento a ritroso, per tornare su siti già frequentati, sembra più scattante e funzionale. Infine, per gli utenti Windows e Linux, c’è un’elegante anteprima di stampa.

Se avete una precedente versione di Chrome, l’aggiornamento è automatico e discreto. Per la prima installazione, invece, cliccare qui.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
agosto: 2011
L M M G V S D
« Lug   Set »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031