Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Due settimane con Asus Eee PC 1000H

Qualcuno li chiama PC bonsai. Definizione che stava bene ai predecessori di Asus Eee PC 100H. Questa macchina è un po’ più grande, maneggevole, usabile. La sto testando da un paio di settimane. Un oggetto interessante, nella sua lucida livrea bianca. Il mio approccio all’hardware è pragmatico. Diciamo che sono un user con la puzza al naso e dunque non aspettatevi una recensione tecnica, che potrete trovare altrove.

Me ne sono passati, di notebook, sotto i pollici. Piccoli ma lenti, portatili ma con la batteria in rapido esaurimento e la tastiera da far incrociare le dita per l’assenza di ergonomia. Asus Eee PC 1000H ha quasi tutte le caratteristiche per soddisfare il viaggiatore. E’ vero, pesa quasi un chilo e mezzo. Tre etti in più del dovuto sono un sacrificio necessario per avere un display degno di questo nome – dieci pollici – una tastiera che non ti fa venire il mal di mare quando scrivi velocemente e un disco fisso da 160 GB. Avrei gradito una risoluzione più elevata rispetto alla 1024 x 600 e un po’ più di luminosità, ma evidentemente è stata privilegiata la durata della batteria. Una piacevole sorpresa, perchè ho smanettato su Asus Eee PC 1000H per più di sei ore. Un’ora in meno quando ho avuto l’esigenza di collegarmi con il wi-fi e Bluetooth. Non ho fatto la prova di durata con una chiavetta-internet perchè non l’ho ancora acquistata. La webcam incorporata, da 1.3 M pixel, è ottima per utilizzare Skype e il suo uso non sembra influire più di tanto sulla batteria. La macchina è veloce anche con Windows XP Home, il sistema operativo che sta vivendo nuova vita grazie a questo segmento di mercato. Speriamo che a Redmond ci ripensino, e continuino a sfornare aggiornamenti anche dopo la deadline annunciata.

A quanto pare uno dei segreti di questa macchina si chiama Intel® Atom N270, processore robusto e brillante, che ti fa lavorare in multitasking, senza frustrazioni, su un computer più piccolo di un foglio A4 e sottile come un notes. Il GB di RAM sembra essere all’altezza della richiesta di memoria. Per l’uso che ne ho fatto (word processor, pdf reader, skype, browser, posta elettronica) mi ha dato soddisfazioni. Se cercate un vero bonsai rivolgetevi altrove. Se invece vi sta bene un compromesso tra un notebook tradizionale e un oggetto veramente portatile, Asus Eee PC 1000H è una buona scelta. Disponibile in nero e bianco, costa 449 euro. Una quarantina in meno e sarebbe stato il prezzo perfetto.

 

 Specifiche

 

Sistema Operativo Windows® XP Home Autentico
Display 10″
Intel CPU & Chipset Intel® Atom N270
Memoria 1GB ( Windows® XP Home Autentico )
Wireless Data Network WLAN: 802.11 n
Bluetooth: SI
Storage HDD 160GB
Webcam 1.3M Pixel
Audio Dolby Sound Room Certified
Stereo speaker 
Digital Array Mic
Batteria 6 Celle, fino a 7 ore** La effettiva durata della batteria dipende dal modello, dal tipo d’uso e dalla specifica configurazione. Il risultato è stato ottenuto in ambiente Windows XP Home e misurato con BatteryMark 4.0.1 (Super Hybrid Engine in Power-Saving mode, 40% di luminosità del display, Wi-Fi, Bluetooth e webcam spenti).
Peso 1.45kg
Connettività 3 x USB, 1 Ethernet, lettore per schede MMC e SD, jack microfono e cuffia e uscita VGA.

 

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
settembre: 2008
L M M G V S D
« Ago   Ott »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930