Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Lo strano caso del Kindle di Amazon in salsa europea

In Gran Bretagna se lo stanno chiedendo. In Italia ancora no. Il Kindle di Amazon arriva in Europa ma sarà spedito direttamente dagli Stati Uniti. Anche nei paesi in cui esistono negozi nazionali Amazon. L’acquirente si deve far carico delle spese doganali. Opinabile, ma – fin qui – nulla di particolarmente anomalo. Il nodo cruciale – fa notare Bobbie Johnson sul Guardianè un altro. Chi paga i costi di connessione wireless (non via internet, bensì sulla rete di telefonia mobile)?

Amazon ha già fatto accordi con un gestore britannico (stessa domanda da porsi in Italia)? Bobbie Johnson fa due conti in tasca ai potenziali acquirenti inglesi.

Il farraginoso sistema adottato da Amazon per l’operazione (colonizzazione?) europea funziona più o meno così. Per scaricare i libri, dopo averli acquistati, si usa il servizio Whispernet Wireless,  in collaborazione con la telecom americana AT&T.

AT&T non ha filiali all’estero, dove ha solo accordi di roaming.  Dunque – si evince – chi acquista il Kindle in Gran Bretagna (o in Italia, in Germania, in Francia, eccetera), deve farlo in modalità Whispernet Wireless, pagando i costi aggiuntivi di roaming.

Il giornalista del Guardian  mette mano alla calcolatrice e scopre che per scaricare un libro di 1.2 MB ci vogliono circa 23,40 dollari. Possibile?  Bobbie Johnson dice che Amazon smentisce e rassicura gli utenti stranieri. Nessun costo aggiuntivo per il download. Già, ma chi paga allora? Chi sovvenziona questa espansione internazionale di Amazon?

A quanto pare la risposta non c’è. Forse in Italia dovrebbe cominciare ad occuparsene qualche Authority. Insisto. Qualcuno sa qual è il gestore di telefonia mobile italiano con cui Amazon ha fatto accordi di roaming per consentire l’uso di Kindle? E quanto costerà, da noi, scaricare un libro?

Integrazione delle 13.55

Qualcuno, in realtà, si interroga anche da noi.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2009
L M M G V S D
« Set   Nov »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031