Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Pubblicità eolica

Vele pubblicitarie che producono energia dal vento. Strutture agili e versatili, che si installano facilmente e usano l’elettricità per illuminare con luci a led l’area circostante. Il progetto è della SailEnergydi Sacile (Pordenone), costola della GMI, un’azienda che da trent’anni sviluppa software e costruisce macchine tessili. Il settore è in crisi e si è deciso di diversificare e puntare sulle energie rinnovabili.

L’idea proposta da alcuni studenti dell’Università di Udine è diventata un brevetto ed è cominciata la produzione. Sono già in cantiere dieci macchine, nome provvisorio Generatore MEG 6.

 

 

In questo video si può osservare il prototipo in funzione a Fadalto, nei pressi di Vittorio Veneto:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=j1DBlxqIf3g[/youtube]

 

Ecco le caratteristiche del prototipo:

Superficie coperta dalle vele: 20 m²

Potenza : 300W/m²@12m/s  = 6KW

Potenza elettrica installata a Fadalto = 3 KW

SailEnergy racconta così i vantaggi del suo progetto:

“Le vele hanno un basso impatto ambientale e hanno una funzione decorativa. Non uccidono o disturbano animali migratori e possono essere installatoe ovunque, nei centri abitati o in riva al mare, senza bisogno di strutture o basamenti in cemento.

I generatori a vela possono sostituire bandiere e insegne in luoghi turistici, davanti a campeggi, spiagge, distributori di benzina, piazze, centri commerciali, hotel. Il generatore è un impianto pubblicitario in movimento.

 

 

La pubblicità è abbinata all’energia pulita che il generatore produce e fa pensare alle barche a vela. L’impianto può essere programmato per girare anche in assenza di vento, tramite accumulatori caricati in precedenza dal generatore stesso.

Può anche essere abbinato a sistemi di illuminazione a Led, per illuminare tutta la zona circostante utilizzando l’energia prodotta e immagazzinata in accumulatori.

Le vele sono sovradimensionate per resistere più tempo ai raggi solari. In caso di venti forti,le scotte elastiche cedono e le vele si aprono lasciando passare il vento. Le due funi hanno un carico di rottura di 15.000 Kg, di gran lunga superiore alle forze in gioco. Non si sono elementi che, in caso di vento estremo, si

Ove fosse conveniente aumentare la potenza dei generatori , è possibile sostituire i quattro generatori ottenendo così una potenza utile di 8 KW. La sostituzione dei generatori è rapida e poco problematica perché essi hanno la stessa flangia di fissaggio. Se nella zona il vento è debole,  si possono installare solo due generatori per una potenza di 3 KW.

L’impianto è facile da trasportare, non ha pezzi ingombranti, per cui può essere consegnato da un normale corriere. Vele e funi sono facilmente imballabili. La struttura può essere appoggiata a terra utilizzando quattro zavorre. In alternativa si possono usare viti da terreno per assicurare la stabilità della struttura”.

SailEnergy sta lavorando a un progetto più ambizioso, in grade di produrre 20 KW:

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
marzo: 2012
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031