Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

2012

Anonymous la Polizia e la comunicazione di crisi

Proviamo a ricapitolare. Anonymous “buca” i database della Polizia di Stato e pubblica online, su server difficilmente raggiungibili, un giga e mezzo di informazioni riservate. La vicenda è nota, ne parlano tutti i giornali online, e non è per cronaca che scrivo. D’altronde la pagina del portale hacker Para-noia.net che ospita i documenti è diventata

Continua

Mini iPad per ora è parodia

Quasi certamente il marketing di Apple spazzerà via il sarcasmo con la forza dei numeri, e anche il mini iPad che vedrà la luce stasera sarà un successo commerciale. Natale è alle porte e – crisi o non crisi – la febbre da gadget digitale si prevede altissima. La domanda è: c’è bisogno o no

Continua

Vuoi comprare una SIM in Francia? Te la scordi

Que c’est triste, talvolta, l’Europa. Un po’ come la Venezia cantata da Aznavour. T’illude quando varchi le frontiere di Schengen[1] senza mostrare il passaporto, e poi meschinamente t’impedisce di comprare una SIM a Parigi. Già, perché i gestori di telefonia mobile francesi fanno i furbi e non rispettano le norme UE sulla Single Euro Payments

Continua

Ventitré centrali nucleari a rischio tsunami

In tutto il mondo ci sarebbero ventitré centrali nucleari – 79 reattori in tutto – a rischio tsunami. Roba da far impallidire Fukushima. Lo sostengono gli scienziati Joaquin Rodriguez-Vidal[1], Jose M. Rodriguez-Llanes  e Debarati Guha Sapir[2] nello studio pubblicato dalla rivista scientifica internazionale Natural Hazards. Una delle aree ad alto rischio comprende il reattore Fukushima

Continua

Della scuola e degli standard europei, quelli veri

Ricevo e pubblico volentieri una lettera della professoressa Antonietta Brillante, che insegna filosofia e scienze della formazione a Pistoia. Altri siti e giornali ne hanno parlato, ma aggiungo volentieri alla lista il mio blog, anche perché l’economista Alex Napoli mi ha appena ricordato quanto spende l’Italia per l’istruzione: il 4,9 del PIL (il 6,3% in Francia, il

Continua

La marca da bollo sull’Agenda Digitale

No, nell’Agenda Digitale italiana non si parla di marche da bollo, imposte di bollo, carta da bollo e uso-bollo, diritti di segreteria e di tutti gli altri strumenti di tortura fiscale ai quali il cittadino deve sottostare. Va bene smaterializzare, dialogare online con la Pubblica Amministrazione, introdurre Carta di Identità Elettronica e Posta Elettronica Certificata,

Continua

Diffidare delle Smart Cities tarocche

Di open data tarocchi ho già parlato qualche giorno fa, citando quale dovrebbe essere il modello a cui ispirarsi per non vendere fumo ai cittadini. Ora, c’è un altro fantasma che si aggira per l’Italia: le smart cities. C’è sempre un’elezione alle porte, e gli amministratori locali, per farsi belli, hanno deciso di cavalcare anche

Continua

Metroweb, Report, il rame e la fibra ottica

Illuminante l’inchiesta trasmessa da Report domenica 14 ottobre, dedicata alla Cassa Depositi e Prestiti, a Metroweb, al superamento del divario digitale e dunque alla banda larga. Si è parlato di doppino di rame, adsl, fibra ottica e soldi, tanti soldi. Il prologo di Stefania Rimini, autrice dell’inchiesta, è una sintesi perfetta delle grandi manovre in

Continua

Kindle Paperwhite per gli eBook ma l’IVA aumenta

Dal 22 novembre sarà in vendita anche in Italia la killer application per leggere i libri digitali e non rimpiangere quelli di carta. Dice Amazon che quando avremo tra le mani il Kindle Paperwhite rimarremo “a bocca aperta”. E’ marketing, certo, ma le caratteristiche dell’eReader sembrano di tutto rispetto. Soprattutto l’innovativa “luce integrata brevettata”, che

Continua

Il dialer che resetta gli Android? Ecco l’antidoto

Gira un brutto malware che attacca i dispositivi Android con sistema operativo inferiore al 4.1.x (Jelly Bean). Il codice maligno (un dialer) è in grado di resettare tutti i dati presenti sullo smartphone e nella SIM e agisce sfruttando una vulnerabilità di Unstructured Supplementary Service Data (USSD). E’ dunque una rogna da evitare. Come? McAfee

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
luglio: 2020
L M M G V S D
« Ago    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031