Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Mal di piedi? Progetto europeo per la scarpa ortopedica intelligente

Chi soffre di patologie del piede e ha bisogno di scarpe ortopediche per camminare senza soffrire dovrà aspettare ancora due anni. Se i tempi saranno rispettati, alla fine del 2015 saranno in commercio calzature ad alto contenuto tecnologico. Ne beneficerà soprattutto chi è afflitto dal cosiddetto “piede diabetico” e ha grossi problemi di deambulazione. Creare plantari “intelligenti” è l’obiettivo del progetto SMARTPIF finanziato con ottocentomila euro dall’Unione Europea e coordinato dall’Instituto Valenciano del Pie e dall’Instituto Tecnologico del Calzado y Conexas. Alla ricerca partecipano piccole e medie aziende europee del settore, che dovranno poi realizzare le speciali calzature. Per l’Italia c’è la Eurosuole SpA di Civitanova Marche, supportata dall’Università Politecnica delle Marche.

smartpif scarpe e plantari intelligenti

Stando ai dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, nel 2025 ci saranno più di 300 milioni di diabetici, rispetto ai 120 milioni calcolati nel 1996. Circa il 15% dei diabetici andrà incontro a un’ulcera del piede che richiederà cure mediche oltre a plantari per il riequilibrio dei picchi pressori e scarpe speciali che difendano il piede da frizioni e pressioni. Ecco perché l’Unione Europea ha deciso di finanziare il progetto.

SMARTPIF è l’acronimo di Smart tools for the Prescription of orthopedic Insoles and Footwear, cioè strumenti intelligenti per la prescrizione di plantari ortopedici e calzature. Gli ingegneri del gruppo Intelligent Data Analysis Laboratory dell’Università di Valencia stanno lavorando ad un sistema informatico in grado di analizzare le caratteristiche di ogni piede. Grazie alla scansione 4D (scansione tridimensionale dinamica, in tempi successivi) si otterranno mappe dettagliate della pressione plantare e così medici e podologi potranno fare una più attenta prescrizione della scarpa e della soletta più appropriata a ciascun caso.

smartpif scarpe e plantari intelligenti_2

 

Tra due anni, dunque, specialisti e terapeuti potranno dotare i propri studi di SMARTPIF, un kit che li aiuterà nella diagnosi e permetterà ai pazienti di ordinare le scarpe online subito dopo la visita. Le aziende europee coinvolte – come l’italiana Eurosuole SpA  – riceveranno la commessa, realizzeranno la scarpa su misura e la spediranno.

Del consorzio SMARPIF, coordinato dal direttore dell’Instituto Valenciano del Pie, Angel Camp, fanno parte anche l’azienda spagnola Alu Group, la britannica S-Insoles e la lussemburghese Lion Sistems. La ricerca sulla modellistica e l’analisi matematica dei dati è affidata invece al professor Emilio Soria Olivas dell’Università valenciana.

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
settembre: 2013
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30