Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

E-GOVERNMENT

Iscrizioni scolastiche online: troppi pompieri

Siccome c’è il divario digitale, soprassediamo alle iscrizioni solo online alle prime classi di elementari, medie e superiori. Così parlarono gli Zarathustra che un giorno si lamentano per l’italica arretratezza tecnologica e sociale e il giorno dopo tuonano contro ogni sia pur timido tentativo di cambiare le cose. Ora, questa storia delle iscrizioni online è

Continua

openpolis spariglia e il politico è nudo

Eccoli lì, un esercito di candidati con la mano testa a chiederci un voto. Diamoglielo, perché siamo cittadini e non possiamo sottrarci al diritto/dovere costituzionale, ma facciamola pesare, la nostra crocetta sulla scheda elettorale. Chi sei? Cosa hai fatto? Cosa farai? Quali strumenti di conoscenza abbiamo? Da qualche tempo frequento Openpolis, sito unico nel suo

Continua

Agenda Digitale sani il SANA

Oggi l’Agenda Digitale italiana avrà finalmente il via libera, e saremo tutti contenti. A cominciare dalla vicepresidente della Commissione Europea, Neelie Kroes, che aveva addirittura sollecitato i parlamentari italiani a darsi una mossa, e dal presidente di Confindustria Digitale, Stefano Parisi, che al Corriere della Sera parla di swicht off della Pubblica Amministrazione analogica. Respireremo

Continua

150mila biciclette al giorno

Oggi a Copenhagen nevica, il termometro segna meno tre, il vento soffia gelido da nord a circa trenta chilometri orari ma – nonostante tutto – 150mila abitanti hanno inforcato le loro biciclette e pedalato per andare a scuola o al lavoro. Lì è possibile farlo, perché ci sono amministratori pubblici intelligenti, piste ciclabili vere (non

Continua

Un po’ di Decoro Urbano non guasterebbe

Qual è la differenza tra cittadini e sudditi? Si potrebbe scrivere l’ennesimo saggio, sull’argomento, ma non è questo il luogo. Diciamo che potremmo essere un po’ meno sudditi partecipando alle iniziative concrete di cittadinanza attiva digitale. Non l’infinitesimo convegno sulla smart city, che fa tanto fumo e poco arrosto. Piuttosto una cosa semplice, come Decoro

Continua

To’ hanno reinventato l’autocertificazione

To’, gli strateghi dell’Agenda Digitale e delle semplificazioni hanno reinventato l’autocertificazione, dopo quattordici anni. Dice il comunicato: “Dal 1° gennaio 2012 gli uffici delle pubbliche amministrazioni e i gestori di servizi pubblici non possono accettare né richiedere certificati ai cittadini. Sono, infatti, le PA e i gestori di servizi pubblici  ad acquisire d’ufficio tutte le

Continua

eGovernment de’ noantri

No, non è eGovernment questo. E’ una sadica parodia. La vendetta del burocrate con timbro e bollo, costretto dai tempi e dalla legge a usare il computer e la rete, ma a modo suo. Non per agevolare il rapporto tra cittadino e Pubblica Amministrazione ma per complicarlo ulteriormente. Accanimento formalista: “vuoi la modernità? Beccati questo”.

Continua

La marca da bollo sull’Agenda Digitale

No, nell’Agenda Digitale italiana non si parla di marche da bollo, imposte di bollo, carta da bollo e uso-bollo, diritti di segreteria e di tutti gli altri strumenti di tortura fiscale ai quali il cittadino deve sottostare. Va bene smaterializzare, dialogare online con la Pubblica Amministrazione, introdurre Carta di Identità Elettronica e Posta Elettronica Certificata,

Continua

Diffidare delle Smart Cities tarocche

Di open data tarocchi ho già parlato qualche giorno fa, citando quale dovrebbe essere il modello a cui ispirarsi per non vendere fumo ai cittadini. Ora, c’è un altro fantasma che si aggira per l’Italia: le smart cities. C’è sempre un’elezione alle porte, e gli amministratori locali, per farsi belli, hanno deciso di cavalcare anche

Continua

Gli Open Data e i posacenere di Bordeaux

Se mi chiedete qual è la valenza rivoluzionaria degli open data, rispondo che quando una pubblica amministrazione diventa trasparente, il cittadino può conoscere financo l’ubicazione geolocalizzata di ogni singolo posacenere installato in città. Caso estremo? Neanche tanto. Il portale open data del Comune di Bordeaux, in Francia, pubblica persino quelli, con tanto di coordinate GPS

Continua

Agendina digitale italiana

No, non è una Moleskine, al massimo un’agendina. L’agendina digitale italiana. Non per fare a tutti i costi il bastian contrario, ma meritavamo di più. Potevamo sfruttare a nostro vantaggio l’essere latecomer, gli ultimi della classe che imparano dai più bravi, intercettare il meglio dell’Agenda digitale europea. E invece no. C’è un elenco di buoni

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031