Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

Post taggati con ‘ firma digitale ’

Addio CEC-PAC, mail autarchica non ci mancherai

“Posta Eccentrica e Cabalistica”, si diceva nel 2010, quando il ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta decise di dare il via alla faraonica impresa del servizio di Posta Elettronica Certificata CEC-PAC. Un obbrobrio tecnologico e semantico: “Comunicazione Elettronica Certificata tra Pubblica Amministrazione e Cittadino”.

Continua

Una parola al giorno: eGovernment

Una parola al giorno toglie il digital divide di torno. La parola di oggi è eGovernment.  Svecchiare la Pubblica Amministrazione, renderla efficiente e più vicina al cittadino grazie all’uso sapiente delle nuove tecnologie. È questo l’eGovernment. Processi snelli, rapidi, trasparenti, comunicazione immediata e trasversale. Forse è più facile fare un esempio di cosa non è

Continua

La firma digitale diventa europea

La firma digitale, che ha lo stesso valore legale di quella autografa, diventa europea. Gli studenti potranno iscriversi online all’università in un altro paese senza fare inutili viaggi solo per gli adempimenti burocratici. Le imprese potranno partecipare ad appalti pubblici online in tutta l’Unione e potranno firmare, datare e sigillare elettronicamente le offerte senza stampare

Continua

Glifo: il sigillo sui documenti dalla ceralacca al bit

Glifo è una parola del diciassettesimo secolo. Deriva dal francese glyphe e dal greco γλυφή e significa, letteralmente, intaglio. Nel linguaggio informatico, il glifo è il risultato grafico irripetibile della codifica di un insieme di caratteri. Insomma un sigillo di ceralacca fatto di bit. La parola è stata sdoganata qualche giorno fa dall’instancabile ministro Renato

Continua

Certificazione digitale: autarchia italiana, semplicità polacca e LegalSMS

Come facciamo ad essere certi che documenti elettronici, firme elettroniche e certificati digitali  siano validi? Cioè se il mittente sia davvero quello che dice di essere, se il documento non è stato modificato o alterato dopo l’invio e la ricezione. Non è questione peregrina, poiché con la diffusione degli strumenti digitali anche nelle transazioni economiche

Continua

Posta Elettronica Certificata perché pagare se si può avere gratis?

Guido Scorza è presidente dell’Istituto Politiche dell’innovazione, esperto di informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie. E’ la persona giusta per raccontare le ultime astrusità dell’e-Government all’italiana. Riguardano la Posta Elettronica Certificata. Scorza scrive su Punto Informatico “…Perché pagare per avere qualcosa che puoi avere gratis?“. Non è questione di lana caprina e non è

Continua

Aderire on line ai referendum

Via i banchetti per strada e stop all’affannosa ricerca di un segretario comunale, per sottoscrivere un referendum. Mi sembra vada in questo senso la proposta lanciata sul blog del deputato Roberto Cassinelli (PdL) per aderire on line alle consultazioni popolari previste dalla Costituzione.  Cassinelli si sta occupando anche di una proposta di legge salva blog.

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031