Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

Post taggati con ‘ pirateria informatica ’

Il Partito dei pirati vuole un parlamentare a Parigi

Dopo la Svezia ( e il Parlamento europeo), la Francia. Il Partito dei pirati debutta nell’agorà della politica e presenta un suo candidato alle elezioni legislative parziali del 20 settembre nella decima circoscrizione di Yvelines. Se dovesse andar bene, i difensori della libera circolazione della cultura e dell’informazione in rete potrebbero entrare nel Parlamento di Parigi.

Continua

Colpire The Pirate Bay è un pretesto per ridimensionare i diritti del cittadino digitale

Quando la Tortuga viene espugnata, meglio trasferirsi altrove. Non si faceva lo stesso ai tempi di Long John Silver? Così The Pirate Bay si fa beffe dell’ordine di chiusura imposto dalla giustizia svedese. Chiude i battenti per qualche ora e poi riapre. Per quanto tempo? Non si sa. Speriamo il più a lungo possibile, perché

Continua

L’internet cattiva e quella buona nella visione del Pirate Party svedese

L’internet intelligente – quella cattiva – e l’internet stupida – quella buona. Magnus Eriksson, a cui si deve buona parte del successo del Pirate Party svedese, racconta oggi alla Repubblica delle donne la visione libertaria che è diventata manifesto politico dei pirati svedesi. Il Pirate Party è presente nel Parlamento europeo e adesso si prepara

Continua

Pirati all’arrembaggio del municipio di Stoccolma

Dopo Strasburgo, il municipio di Stoccolma, lo storico edificio che ospita ogni anno la serata di gala per i premi Nobel. Il Pirate Party svedese vuole capitalizzare il 7,4 per cento dei voti conquistati alle ultime elezioni europee. La battaglia civile contro la criminalizzazione del peer to peer  e per la soppressione dei brevetti farmaceutici

Continua

Internet e la cosiddetta pirateria: tutti gli utenti sono potenziali delinquenti?

Il punto di vista di Andra Maztal, giornalista del  settimanale romeno Dilema Veche, su internet e proprietà intellettuale. “La guerra cominciata contro gli utenti di internet, che spesso non si possono permettere di comprare legalmente un cd o un dvd (un lavoratore cinese, per esempio, dovrebbe lavorare cento ore per comprarsi la licenza di Windows,

Continua

Ancora su hacker e cracker

Basta che un’agenzia di stampa faccia confusione tra hacker e cracker e giù tutti come pecoroni. Anche oggi giornali, radiogiornali, telegiornali e siti internet lanciano titoloni sull’organizzazione di hacker “sgominata” (altro termine abusato, luogo comune del giornalismo pigro e sciatto) a Brescia. Cari colleghi, quelli non sono hacker. Sono cracker, delinquenti informatici. Gli hacker sono

Continua

Hacker e Cracker

Finalmente anche un grande giornale come La Repubblica si accorge della differenza tra Hacker e Cracker. Potremmo sintetizzare: tra pirati buoni e pirati cattivi. Oggi due interessanti articoli di Riccardo Staglianò e Pino Corrias, nell’inserto domenicale del quotidiano. Da molti anni sostengo che i giornalisti sono molto superficiali, quando parlano di pirateria digitale, perchè fanno

Continua

Buone notizie dalla Francia: bocciata l’Hadopi

Sarebbe stata pirateria di Stato, altro che legge antipirateria! Poco fa il parlamento francese ha bocciato a sorpresa l’Hadopi, la legge che avrebbe punito i download illegali con la sospensione del collegamento a internet. Vero e proprio coup de théâtre. Al momento del voto finale erano assenti molti deputati della maggioranza di destra. Due di

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2019
L M M G V S D
« Ago    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031