Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Navigon 8110 maggiordomo da navigazione

Quasi millecinquecento chilometri in compagnia dell’elegante e satinato Navigon 8110. Autostrade, statali, provinciali e passi di montagna e poi il centro storico della capitale. Quale test migliore, per un navigatore satellitare? Impressioni generali più che positive. Mai fuori strada, mai perso il segnale.  Un paio di volte non ha segnalato autovelox fissi in funzione. Peccati lievi, per un navigatore che si comporta come un  maggiordomo e – a differenza del Tomtom, di cui è il più importante competitor –  interloquisce con il Lei.

Da buon assistente, Navigon 8110 scandisce le tappe dell’itinerario, grazie al text-to-speech. La pronuncia è da maggiordomo che ha imparato bene la lingua ma non conosce la pronuncia corretta di tutte le parole.  La esse è un po’ sibilante. Sarebbe stata più congeniale la erre arrotata. Il text-to-speech è una funzione che ritengo fondamentale. Non ti costringe a star lì con gli occhi incollati sul display, non distrae dalla guida. Sapere che la prossima svolta è in via Turati, permette di guardare in anticipo i cartelli e segnali toponomastici ed evitare così di girare nella strada sbagliata. Ottimo l’assistente di corsia, nei tratti congestionati dal traffico. Pratico il Reality View Pro, che riproduce i cartelli degli svincoli più importanti.

Altra finesse da maggiordomo è la mappa Panorama View 3D, che rende visibile il percorso tridimensionale e riproduce il paesaggio nei dettagli. Così se la strada è lungo la valle, l’icona dell’auto si muove tra le colline. Se si entra in galleria, si ha la consapevolezza della montagna che si attraversa.  Quando la funzione è attivata c’è un rallentamento complessivo dell’apparato. Conviene inserire il View 3D quando si attraversano zone con paesaggi degni di questo nome. In pianura padana, ad esempio, non serve a nulla.

Per pianificare il viaggio sono sufficienti tre, quattro passaggi. L’interfaccia è usabile. Tra le scelte di percorso – accanto a quelle tradizionali – c’è la “migliore”. In cosa si differenzia da “veloce” , “breve” e “panoramico”? Propone un percorso mix, che tiene conto del numero dei chilometri e della scorrevolezza delle strade. Peccato che in Italia non si possa apprezzare il servizio di ricezione dei dati del traffico. Navigon 8110 infatti ha l’antenna TMC incorporata nell’originale supporto a ventosa.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da Pino Bruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
aprile: 2009
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930