Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Cronaca dell’esplosione di un iPhone

La Provence ha mantenuto la promessa e oggi pubblica i particolari dell’incredibile esplosione di un iPhone tra le mani di due ragazzi di Aix-en-Provence, come vi ho raccontato ieri sera. Provo a tradurre l’articolo di Aurélie Le Caignec. …L’incidente è avvenuto venerdì sera a Aix-en-Provence. Roba da non credere. Romano e Delphine, due ragazzi di 18 e 17 anni, erano sulla terrazza di casa. Stavano chiacchierando quando l’iPhone comprato due mesi fa da Delphine ha cominciato a crepitare.
Romano e Delphine mostrano al fotografo del quotidiano La Provence, Serge Mercier, quel che resta dell'iPhone dopo l'esplosione.

Romano e Delphine mostrano al fotografo del quotidiano La Provence, Serge Mercier, quel che resta dell'iPhone dopo l'esplosione.

 

Avevo l’iPhone in mano – dice Delphine – quando lo schermo ha cominciato a incrinarsi“. L’iPhone passa di mano. Lo prende Romano e, per osservare meglio la metamorfosi dell’iPhone, lo avvicina al viso. “C’erano una trentina di centimetri tra l’iPhone e il mio volto – racconta Romano – quando ho sentito come un granello di sabbia negli occhi. Non poteva essere altro che un piccolo pezzo di vetro“. Romano chiede aiuto. Per fortuna la madre è medico e gli presta i primi soccorsi.

Ho subito chiamato un amico oculista chiedendogli cosa fare”, dice la mamma – dottoressa,  Marie-Dominique Kolega. La donna pulisce l’occhio con una soluzione fisiologica e riesce a far scivolare via il minuscolo frammento. Risolto il problema – per fortuna non ci sono state lesioni – i due ragazzi osservano quel che rimane dell’iPhone. “C’erano crepe su tutto il display – dice Romano – l’ho avvolto con nastro adesivo per evitare che cadessero altri frammenti“.

A incidente superato, Delphine dice che la batteria del telefono era stata ricaricata il giorno precedente. “Durante il giorno ho fatto soltanto una telefonata“, aggiunge la ragazza, che garantisce “non c’è stato alcun surriscaldamento e l’iPhone non è mai caduto“.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
agosto: 2009
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31