Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Il calore dei server per riscaldare Helsinki

Si può riscaldare una città con il calore prodotto dai server e, allo stesso tempo, contribuire all’ambiente? In Finlandia ci credono. Anzi, lo fanno già. In una grotta sotto la cattedrale ortodossa di Helsinki, gettonatissima meta turistica. Lì sta nascendo uno dei più grandi magazzini di informazioni digitali, server capienti che diventeranno strategici con la diffusione del cloud computing.

La cattedrale Huspenski di Helsinki

La cattedrale Huspenski di Helsinki

L’iniziativa è dell’azienda Helsingin Energia e del gruppo di telecomunicazioni Academica. Il calore prodotto dai server viene incanalato nella capillare rete di teleriscaldamento della capitale finlandese, alimentata anche da altre fonti di energia alternativa (i termovalorizzatori per i rifiuti, ad esempio).

I server consumano molta energia elettrica perché hanno bisogno di essere raffreddati. Il sessanta per cento dell’energia serve proprio per il raffreddamento e, normalmente, il calore non viene riutilizzato. Perché no? hanno pensato i dirigenti di Helsingin Energia e Academica.

Una batteria di server

Una batteria di server

Ovviamente il problema non può essere affrontato dalle singole aziende o dai singoli provider. E’ necessario un approccio manageriale. Di qui l’idea del grande magazzino sotterraneo dei server. La location è quanto mai adatta, anche dal punto di vista della sicurezza. Sotto la cattedrale di Helsinki c’è un bunker antiatomico, costruito negli anni della guerra fredda per accogliere i cittadini in caso di attacco sovietico. E’ stato scavato nella roccia ed è rimasto finora inutilizzato.

La Finlandia è uno dei paesi più attenti alle problematiche ambientali ed è ai primi posti nel mondo per l’innovazione digitale.

Fonte: Tarmo Virki (Reuters)


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RG

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2009
L M M G V S D
« Ott   Dic »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30