Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Il caffè? Lo pago con il cellulare

Notoriamente il caffè di Starbucks fa schifo, almeno alla maggior parte degli italiani cresciuti a pane ed espresso, ma vuoi mettere la soddisfazione di pagare il conto con lo smartphone? I clienti Starbucks di New York e Long Island possono già farlo, in trecento punti vendita. Basta avere un BlackBerry o un iPhone. L’esperimento, in corso dall’inizio dell’anno in sedici negozi di Seattle e del Nord Carolina, sta avendo successo. Di qui la decisione di estendere il servizio anche nella Mela e dintorni.

Per pagare il caffè servono le applicazioni gratuite e un conto prepagato (Starbucks Card). I clienti rilanciano: vorrebbero poter anche ordinare, con il loro smartphone, per evitare le code. D’altronde il borsellino elettronico è una delle naturali evoluzioni dei servizi wireless sui dispositivi mobili. Prima o poi sarà naturale pagare con il cellulare anche i giornali in edicola, i biglietti del tram e i piccoli acquisti nei negozi.

La Starbucks Card Mobile Application è un download gratuito per gli utenti del BlackBerry 8800, 8820, Bold 9000, 9650, 9700; Curve 8300, 8310, 8320, 8330, 8350i, 8520, 8530, 8.900; Storm 9530; Storm2 9.550 e Tour 9.630.

La Starbucks Card Mobile Application per iPhone e iPod Touch è disponibile presso l’iPhone App Store.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
ottobre: 2010
L M M G V S D
« Set   Nov »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031