Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

MediaLibraryOnLine: nasce la biblioteca per il prestito digitale

49.500 oggetti digitali, 16.500 album musicali, 27.200 eBook, mille audiolibri, 2500 video e 1345 quotidiani online di 89 Paesi, in 39 lingue. Mille biblioteche in quattro regioni, con un’utenza potenziale di  circa 8,5 milioni di persone.  Tutto questo bendidio per la mente e per lo spirito si chiama MediaLibraryOnLine (Mlol), il primo (e al momento unico) network italiano di biblioteche pubbliche che lanciano il prestito digitale.

La biblioteca è a disposizione degli utenti via Internet 24 ore su 24, sette giorni su sette, 365 giorni l’anno. Il progetto, nato tra il 2005 e il 2008 e diventato operativo nel 2009, è stato ideato e sviluppato da Horizons Unlimited Srl di Bologna in collaborazione con il Consorzio sistema bibliotecario Nord Ovest di Milano e la Provincia di Reggio Emilia.

Giulio Blasi, amministratore delegato di Horizons ha spiegato all’agenzia di stampa Apcom le origini del progetto: “Nasce da bisogno di riempire un vuoto delle biblioteche italiane rispetto agli Stati Uniti, dove da anni gli utenti possono accedere online alle risorse multimediali; in Italia c’era una profonda arretratezza. Il modello a cui ci siamo ispirati – ha aggiunto Blasi – era quello di un grande network nazionale di biblioteche che si uniscono e interagiscono sui contenuti multimediali”.

Accedere ai servizi Web delle biblioteche aderenti al Mlol non costa nulla. I contenuti digitali sono disponibili  in streaming o download. Gli eBook,  attesi nella piattaforma per il 2011, saranno consultabili per un periodo limitato, come avviene con il tradizionale prestito di libri di carta in biblioteca.

Sullo sfondo dell’operazione restano i numeri poco lusinghieri sulla situazione delle biblioteche in Italia. Come ha spiegato Giulio Blasi “nel 2009 nelle regioni più virtuose gli utenti delle biblioteche sono il 15-20% della popolazione, mentre negli Stati Uniti la media nazionale è del 69%”.

Grazie alla maggiore confidenza con le nuove forme di fruizione culturale e i nuovi sistemi di lettura – dice Blasi – si punta anche a formare nuove generazioni di lettori, che possano poi avvicinarsi con consapevolezza al mercato degli eBook e dell’editoria del futuro.

MediaLibraryOnLine ha anche una pagina Facebook, che piace già molto.

Ottimo progetto.


Twitter: @pinobruno

Pubblicato da RG

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930