Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Politici sul web purché se ne clicchi

Diceva Oscar Wilde, che di comunicazione ne sapeva una più del diavolo: “… in questo mondo c’è una sola cosa peggiore del far parlar di sé, ed è il non far parlar di sé”.[1] Il buon Wilde si riferiva agli artisti, ai pittori, ma l’aforisma ben si attaglia a politici e politicanti. Dal 1890 a oggi non è poi cambiato molto. Nel bene o nel male purché se ne parli e se ne legga (era pre-televisiva), nel bene o nel male purché appaia e muova le labbra (nei pastoni dei tiggì), nel bene o nel male purché se ne clicchi (al tempo del web e dei social network). E molto wildiana appare l’operazione Politicount dell’agenzia di comunicazione digitale Developing.it , inedito strumento web che misura la presenza online dei politici.

 

 

Attenzione – è questa la peculiarità – Politicount è un abaco digitale, non valuta importanza, gradimento, appeal, messaggio. E’ un misuratore di presenza, appunto. Aggrega statistiche e informazioni provenienti da account ufficiali, pagine e articoli in rete rispondenti ai criteri di ricerca “Nome Cognome” del politico in oggetto. I dati vengono pesati e incrociati attraverso Prank, l’algoritmo open source di Politicount,  aperto anche alla consultazione e predisposto a suggerimenti e consigli per migliorarne efficacia e rappresentatività del calcolo.

Nessun filtro ulteriore, nessuna lettura soggettiva della realtà. Politicount si offre come strumento informativo per staff elettorali, analisti politici, appassionati di comunicazione e cittadini, interessati alla consultazione dei dati sulla presenza online dei politici italiani e internazionali.

Com’è nata l’idea? Dalla cabina di regia di Developing.it rispondono di essere stati ispirati “dal sempre crescente dibattito sul ruolo del web nella comunicazione politica e nell’interazione tra politica e cittadini”.

“Abbiamo così pensato di realizzare un sito che calcolasse e valutasse gli elementi e le piattaforme che generano i flussi di questo dibattito senza scindere l’informazione dal chiacchiericcio – dice il portavoce Fabio Fanelli – perché non filtriamo e valutiamo diversamente i dati a seconda della piattaforma e del tipo di interazioni cui competono, piuttosto li sommiamo come elemento di ‘presenza’ del politico.

In futuro ci piacerebbe valutare e soppesare i diversi valori, valutando ad esempio il livello di ‘maturità’ del  mezzo, del dibattito che alimenta, dell’interazione diretta tra referente politico e utenti. In questa prima fase, però, vogliamo limitare l’analisi ai dati quantitativi (per questo facciamo capo a valori numerici assoluti). Quantità che, nella suddivisione e presentazione del dato secondo ambiti, ambienti social e trend, si fa qualità”.

 

 

L’approccio open source permea tutto il progetto.  Oggi Politicount ospita più di 300 politici. I dati sono attinti direttamente dalle piattaforme Facebook, Twitter, YouTube, Flikr, Google e Bing. Chiunque può segnalare nuovi profili, completare le schede di quelli esistenti, proporre migliorie e metodi alternativi o più completi per il calcolo del Politirank[2], per renderlo statisticamente più verosimile e credibile.

In testa alla classifica generale c’è sempre lui, Silvio Berlusconi, con un PolitiRank 9.992,78, il che ci fa tornare al Dorian Gray di Wilde:

There is only one thing in the world worse than being talked about, and that is not being talked about.



[1] “Lord Henry inarcò le sopracciglia e lo guardò meravigliato attraverso i sottili anelli di fumo che salivano dalla sua grossa sigaretta oppiata. – Non lo manderai in nessun posto? E perché? E perché, mio caro? Hai qualche motivo? Che tipi strani siete voi pittori! Fate tutto il possibile per conquistarvi la fama e appena l’avete conquistata sembra che vogliate gettarla via. E’ sciocco, perché in questo mondo c’è una sola cosa peggiore del far parlar di sé, ed è il non far parlar di sé. Un ritratto come questo ti metterebbe molto al disopra di tutti i giovani in Inghilterra e ingelosirebbe terribilmente i vecchi, se pure i vecchi sono capaci di un’emozione qualsiasi” (Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1890).

[2] PolitiRank è il valore numerico di ogni Politiaccount. Questo valore è generato da un algoritmo che calcola e incrocia i risultati sui principali social network e sui più diffusi motori di ricerca associabili a ciascun profilo registrato in Politicount.


Twitter: @pinobruno

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
maggio: 2012
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031