Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Stai Visualizzando

maggio, 2008

La scoperta dell’home banking

La Banca d’Italia ha scoperto l’acqua calda. Nel 2007 gli italiani hanno fatto sessanta milioni di bonifici su Internet. Il dodici per cento del totale. Il ventotto per cento in più rispetto al 2006. Perchè? E’ calato il costo del servizio. In media da 1,11 euro del 2006 a 0,89 del 2007. Ovvio. Se un

Continua

Per un codice etico dello shopping on line

Il 14 aprile ho ordinato un libro da Fnac, in Francia: “le journalisme aprés Internet” di Yannick Estienne. L’ho ricevuto il 16 maggio, più di un mese dopo. Sul sito c’era scritto che era disponibile in pochi giorni. Oggi ho visto che sul sito di Fnac il libro della Estienne può essere consegnato “in due

Continua

Giornali di carta: Murdoch ci va giù duro

Tra cinque o dieci anni stampare i quotidiani sarà solo uno spreco di soldi, dice il magnate della comunicazione globale Robert Murdoch. Avvenire a tinte sempre più fosche per la carta stampata negli Stati Uniti, a causa della concorrenza di Internet e della free-press. Murdoch, proprietario di 170 testate in tutto il mondo, è intervenuto

Continua

Biglietti aerei: ultima chiamata per quelli di carta

I biglietti aerei di carta vanno definitivamente in pensione a partire da domenica prossima. Dal primo giugno, infatti, i biglietti saranno tutti digitali. Basterà un numero di codice, assegnato al momento della prenotazione e del pagamento. Così in tutto il mondo si risparmieranno 1,9 bilioni di euro e anche l’ambiente potrà tirare un sospiro di

Continua

Guerra doganale degli Usa all’Europa sulle tecnologie

Gli Stati Uniti hanno denunciato l’Unione Europea al WTO, l’Organizzazione mondiale del commercio, per violazione degli accordi doganali su alcuni prodotti di alta tecnologia. In particolare gli americani rimproverano agi europei di imporre dazi protezionistici a tre prodotti: gli schermi piatti dei nuovi televisori, i decoder digitali con accesso diretto a Internet e le stampanti multifunzioni.

Continua

Social Network? Non fa cassa

Imprenditori e finanziatori del Social Networking tirano il freno agli entusiasmi. La rivoluzione del Web 2.0 è cosa fatta, ma profitti e fatturati sono deludenti. Chi sta mettendo mano al portafogli parla al Financial Times ed esprime delusione.

Continua

Radio, tv, sms, Internet, non stanno rovinando l’italiano

 “Radio, tv, sms, Internet, non stanno rovinando l’italiano. Sfatiamo questa convinzione”. Cosi’ Nicoletta Maraschio, primo presidente donna dell’Accademia della Crusca dal 1582, in un’intervista a “Donna Moderna“. “La tv del chiacchiericcio, si’, e’ deleteria – chiarisce – perche’ con la sua banalita’, svuota le parole di significato. Ma ci sono programmi utilissimi:

Continua

L’Estonia è pulita, adesso pensiamo al resto del mondo

Datemi un software e vi solleverò il mondo dal problema delle discariche abusive, dicono Ahti Heinla e Rainer Nolvak, i due geni baltici dell’informatica, dopo il successo della loro iniziativa in Estonia, all’inizio di maggio. Cinquantamila volontari hanno spazzato via diecimila tonnellate di rifiuti dai luoghi trasformati illegalmente in pattumiere a cielo aperto.

Continua

Un tunnel tra Londra e New York

A Londra l’ingresso è davanti al municipio, accanto al Tower Bridge. A New York l’imboccatura è sotto il ponte di Brooklyn. Da qualche giorno un tunnel collega le due capitali attraverso l’Atlantico. Londinesi e newyorkesi si scrutano e si salutano, da un capo all’altro del “Telettroscopio“,

Continua

Sarkozy: come volete che la gente compri il giornale in edicola se su Internet lo legge gratis?

Il presidente francese Nicolas Sarkozy convoca gli “stati generali” della stampa scritta, radiofonica  e televisiva per trovare soluzioni alla crisi economica e finanziaria dell’editoria. Fra le proposte avanzata stamane ai microfoni dell’emittente RTL dal capo dello stato francese, una piu’ capillare consegna dei giornali a domicilio e la moltiplicazione dei punti di vendita.

Continua

Giornalismo prossimo venturo

A Lille, in Francia, si sono svolte le Assises du journalisme. Sono stati giorni di dibattito intenso sul futuro della professione. Titolo provocatorio: “a cosa serve il giornalista”? Interrogativo con molteplici risposte. Confronto serrato su cosa sta accadendo e cosa accadrà nei prossimi anni ai “giornalisti di mestiere”.  Ecco lo stato dell’arte nel giudizio di

Continua

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
maggio: 2008
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031