Il Blog sta subendo alcuni interventi di manutenzione e aggiornamento, pertanto nei prossimi giorni si potrebbero riscontrare rallentamenti o malfunzionamenti.Ci scusiamo per il disagio.

Webank apri il conto presenti un amico e ti regalano un iPad 2

Sono ancora poche le banche italiane che permettono di gestire il conto corrente con i dispositivi mobili. Tra queste c’è Webank del gruppo Bipiemme. Con le applicazioni mirate per iPhone e iPad e con il sito web dedicato, si controllano saldo e movimenti del conto corrente  e del deposito di risparmio, si possono disporre bonifici, pagare bollettini, ricaricare il cellulare, fare trasferimenti dal conto al deposito. Aprire un conto su Webank non costa nulla (imposta di bollo a parte) e – soltanto domani e dopodomani – si può avere in regalo un iPad 2…

Le modalità sono chiare. Si deve aprire un conto corrente  – dalla mezzanotte del 27 aprile alla mezzanotte del 28 aprile – e presentare un amico che, a sua volta, deve aprire un conto. Per chi presenta c’è subito un iPad 2 (16 GB Wi-Fi), mentre l’amico intasca un buono di 120 euro da spendere a MediaWorld. Per non prendere un abbaglio, istruzioni e regolamento sono qui.

Al di là di regali e premi – pur molto allettanti – il conto Webank sembra essere molto conveniente.  Non ci sono canone e spese di gestione. Si possono attivare linee vincolate a 3, 6 o 12 mesi per avere un rendimento fino al 3 per cento sulla liquidità. Bancomat (prelievi senza commissioni da qualcunque sportello di qualsivoglia banca) e carta di credito sono gratuiti. Anche per trasferire il conto da un’altra banca non ci sono oneri. Alle incombenze burocratiche pensa Webank.

L’istituto di credito punta molto su innovazione tecnologica e crowdsourcing. Webank ha messo su un team di esperti per dare vita al Wepad Project. L’obiettivo è lavorare – con il contributo degli utenti – per realizzare “un’applicazione per iPad che migliori o semplifichi la vita quotidiana delle persone”.

E allora, per gli esperti, c’è subito un suggerimento. Perché non prendere ad esempio Chase Bank e Bank of America, e incrementare le funzioni del mobile banking? I correntisti dei due istituti di credito statunitensi, ad esempio, possono anche versare gli assegni, con i loro iPhone e iPad. Leggere qui, per credere….

Articolo sponsorizzato

Pubblicato da RG

Pino Bruno

Scrivo per passione e per dovere, sono direttore di Tom's Hardware Italy, ho fatto il giornalista all'Ansa e alla Rai e scrivo di digital life per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer

Alcune delle mie Pubblicazioni
Stay in Touch

Sono presente anche sui seguenti social networks :

Calendario
aprile: 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930